Euro 2024
"Svizzera-Inghilterra? Dico 60-40 per noi"
Thomas Schürch
12 giorni fa
L'ex attaccante della Nazionale Kubilay Türkyilmaz è convinto che la Svizzera possa passare il turno. "Nel gruppo ci sono euforia e fiducia".

Una partita per scrivere la storia. Oggi alle 18, alla Düsseldorf Arena, la Svizzera andrà a caccia della prima semifinale europea della sua storia. Tra la “Nati” e il prossimo turno di Euro 2024 ci sarà l’Inghilterra vicecampione in carica. Se i rossocrociati sono reduci dalla convincente partita con l’Italia, vinta 2-0, i britannici hanno dovuto faticare più del previsto per superare la Slovacchia: i Tre Leoni hanno acciuffato il pareggio in pieno recupero e si sono poi imposti 2-1 ai supplementari.

“Disponiamo di giocatori esperti”

“Per quanto mostrato finora, la Svizzera arriva meglio a questo appuntamento”, dice a Ticinonews l’ex centravanti della Nazionale Kubilay Türkyilmaz. “Nel gruppo ci sono euforia e fiducia, che ora devono essere gestite. Ma non sono preoccupato, perché disponiamo di giocatori esperti”. Dall’altra parte, “gli inglesi fino al gol di Jude Bellingham al 95esimo con la Slovacchia mi sono parsi stanchi e prevedibili. A noi invece sembra andare tutto bene e non abbiamo niente da perdere. Vedremo se riusciremo a dimostrare di poter stare tra i migliori. Se devo fare un pronostico, dico 60-40 in favore della 'Nati'”.

L’atteggiamento da mostrare e i possibili uomini chiave

Secondo “Kubi”, per cercare di indirizzare la partita sui binari giusti, occorrerà mostrare un atteggiamento aggressivo fin dalle prime fasi di gioco. “La Svizzera dovrà partire forte e far capire di non avere paura. Trascorsi i primi 20 minuti, si potrà poi pensare di calare il ritmo”. In ogni caso “finora non ho visto una squadra inglese difensivamente solida, nonostante i pochi gol incassati. E oggi mancherà uno dei difensori titolari”. La “Nati” invece “ha tre giocatori offensivi, Breel Embolo, Dan Ndoye e Ruben Vargas, che stanno andando davvero forte. Tuttavia, a fare la differenza potrebbero essere Remo Freuler e Michel Aebischer, centrocampisti abili negli inserimenti”.

Il precedente illustre

Quella di stasera sarà la terza sfida tra Svizzera e Inghilterra in una fase finale degli Europei. Il precedente datato 2004 vide una netta affermazione dei britannici per 3-0. Nel ’96 a Wembley, nella gara inaugurale della manifestazione, la compagine rossocrociata colse invece un pareggio prestigioso. Una partita che Türkyilmaz ricorda molto bene…”Nel finale segnai l’1-1 su rigore. Il portiere inglese, David Seaman, era enorme e copriva tutta la porta. Allora pensai: ‘ora ti frego’ e tirai rasoterra. Andò bene”. Quel rigore “rappresentò il coronamento della mia carriera. Dentro c’erano tutti i sogni di un bambino di sei anni che calciava contro la porta del garage di casa immaginando di segnare al Bernabeu o a Wembley”.

I tag di questo articolo