Calcio
Inka Grings sarà la nuova allenatrice della Nazionale svizzera femminile
Immagine Associazione Svizzera di Football (ASF)
Immagine Associazione Svizzera di Football (ASF)
18 giorni fa
Entrerà in carica nel 2023. "Sono incredibilmente orgogliosa di poter lavorare con le migliori giocatrici del paese e non vedo l'ora di affrontare un compito emozionante e stimolante”, ha dichiarato.

Inka Grings succederà a Nils Nielsen come allenatrice della Nazionale femminile svizzera a partire dal 1 gennaio 2023. La 44enne tedesca ha firmato con l'Associazione Svizzera di Football (Asf) dopo quasi due anni alla guida dell'FC Zürich Frauen.

Il profilo

Grings ha iniziato la sua carriera da allenatrice nel 2014 (subito al termine della sua carriera da giocatrice) all'Msv Duisburg nella Bundesliga femminile tedesca. Lì e rimasta per 3 anni e ha completato il corso della Licenza Uefa Pro. In seguito ha allenato l’Under 17 maschile dell'Fc Viktoria Köln. Nel 2019 ha firmato con la squadra di quarta categoria Sv Straelen, diventando così la prima allenatrice femminile di un club dei primi quattro campionati maschili in Germania. A partire dal 1° febbraio 2021, Grings ha iniziato ad allenare l'Fc Zürich Frauen, dove aveva già giocato, vincendo il “Doblete” svizzero in due occasioni diverse. Nel 2021, l’Fcz era finito secondo nell’Axa Women's Super League, e ha raggiunto la finale dell’Axa Women's Cup. La scorsa stagione, le zurighesi si sono aggiudicate entrambi i titoli.

Le dichiarazioni

"Sono incredibilmente orgogliosa di poter lavorare con le migliori giocatrici del paese e non vedo l'ora di affrontare un compito emozionante e stimolante", ha dichiarato Grings. "L'obiettivo è chiaro: vogliamo avere successo e, dopo un breve e intenso periodo di preparazione, dare tutto per superare la fase a gironi del Mondiale 2023. Questa è la mia mentalità". Il passato di Grings come giocatrice ai massimi livelli e i suoi successi come allenatrice sono stati argomenti importanti per l'ingaggio. "Inka fu una calciatrice di livello mondiale e porta con sé tantissima esperienza. È molto impegnata, determinata e ambiziosa, è la persona giusta al posto giusto nel momento giusto", ha dichiarato il Presidente dell’Asf Dominique Blanc. Tatjana Haenni, Direttrice del calcio femminile, spiega che Inka porterà “una ventata di aria fresca e potrà trasferire la dinamica alla squadra. Vogliamo svilupparci ulteriormente e allo stesso tempo ottenere buoni risultati. Anche le sue capacità di comunicazione giocheranno un ruolo importante".

Un ricco palmarès

Come calciatrice, Inka Grings è stata due volte Campione d'Europa con la Nazionale tedesca (2005 e 2009) ed è stata nominata capocannoniere in entrambi i tornei. Ha anche vinto il bronzo olimpico con la ‘Mannschaft’ nel 2000. Nella Bundesliga femminile tedesca Grings, che è stata capocannoniere per ben sei volte, è la miglior marcatrice di sempre con 277 reti.

I tag di questo articolo