TICINO
Una colletta alimentare per i più bisognosi
2 mesi fa
Nella giornata di oggi ha avuto luogo in Ticino la tradizionale raccolta delle eccedenze alimentari per aiutare chi ha dei problemi finanziari e non riesce a fare la spesa.

La povertà nel nostro Cantone è un tema più che mai attuale: dalla crisi pandemica alla guerra in Ucraina, sono sempre di più le persone e le famiglie che necessitano di un aiuto. Oggi in 11 filiali Migros ticinesi si è tenuta la consueta Colletta Alimentare per Tavolino Magico a favore dei più bisognosi.

La clientela ha avuto la possibilità di donare ai volontari presenti prodotti a lunga conservazione da destinare a persone in difficoltà finanziaria. Si tratta di un tipo di aiuto attivo già da qualche anno, come ha spiegato Paolo Fia, volontario Colletta Alimentare, ai microfoni di Ticinonews: “Con il recupero delle eccedenze alimentari Tavolino Magico normalmente aiuta 2200 persone tutte le settimane”. 

Povertà in aumento in Ticino?

Negli ultimi anni nel nostro Cantone la povertà sembra aumentare e i dati rilasciati nel 2020 dall’Ufficio federale di statistica parlano chiaro: l’8,5% della popolazione svizzera, pari a circa 722’000 persone, viveva in condizioni di povertà reddituale. Spostando la lente sul nostro Cantone, il Ticino risulta la regione con la quota più elevata di persone che vivono al di sotto della soglia di povertà assoluta, che sempre nel 2020 era pari al 14,5% della popolazione ticinese.

"I ticinesi sono generosi anche in tempi di crisi"

Ciononostante, l’affluenza di oggi alla Migros di Taverne ha dato i suoi buoni frutti: “La gente ha comunque voglia di donare - riferisce la volontaria per la Colletta Alimentare Patrizia Cattaneo - la difficoltà vissuta dai ticinesi non ostacola la loro generosità, magari donano qualcosa di più contenuto o più semplice”.