Un ticinese quinto ai campionati svizzeri di muratura
Si chiama Oliver Iametti, 19enne di Ponto Valentino che ha gareggiato per ben 29 ore consecutive. L’obiettivo era costruire una riproduzione dell’Università di Zurigo con 715 mattoni
di MJ
Un ticinese quinto ai campionati svizzeri di muratura

Oliver Iametti di Ponto Valentino è il quinto muratore a livello svizzero. Il giovane, si legge nel comunicato della SSIC, “ha gestito bene la sfida delle 29 ore di gara dei campionati svizzeri di muratore, che si sono svolti da mercoledì 18 novembre 2020 a sabato 21 novembre 2020 al centro di formazione professionale impresari costruttori di Effretikon”. Ma si è trovato davanti avversari forti, soprattutto il nuovo campione svizzero Ben Zaugg, che ha svolto ancora meglio il compito di costruire con 715 mattoni un’opera che rappresentasse l'Università di Zurigo. Il 5 posto nella classifica finale resta tuttavia “un grande successo” per il muratore di Ponto Valentino.

Iametti ha 19 anni e lavora presso la Rodesino Impresa Costruzioni Generale Sagl. «Sono contento di aver raggiunto la finale svizzera: questo mi permette di essere uno dei cinque migliori muratori a livello svizzero. Si tratta di una grande soddisfazione personale, ma anche per la mia famiglia, i miei allenatori, il mio datore di lavoro, i miei sostenitori morali e materiali e per tutti coloro che in questi anni hanno saputo appprezzarmi.»

Ben Zaugg di Zollbrück si è aggiudicato il primo posto sul podio e rappresenterà la Svizzera ai prossimi WorldSkills a Shanghai nel 2022. Nicola Krause si è classificato secondo e ha staccato il biglietto per gli EuroSkills che si terranno a San Pietroburgo nel 2023.

Un ticinese quinto ai campionati svizzeri di muratura
  • 1