Un’azienda luganese sbarca a Wall Street
La Gain Therapeutics Inc è quotata nel Nasdaq dallo scorso 18 marzo, è partecipata dalla TiVenture SA
di fsu
Un’azienda luganese sbarca a Wall Street
Foto Shutterstock

Fondata nel 2017, la Gain Therapeutics SA di Lugano è ora quotata in borsa a Wall Street. L’azienda biotecnologica è una partecipata di TiVenture SA, la società di invenstimento della Fondazione del Centenario BancaStato.

L’offerta pubblica iniziale ha visto un prezzo per azione di 11 dollari, il che ha permesso di raccogliere 46 milioni di dollari, che hanno portato la società a superare una capitalizzazione di 130 milioni. Fondata da TiVenture, investitori privati e dall’attuale presidente del Consiglio di Amministrazione Khalid Islam, Gain sviluppa terapie innovative per malattie rare e neurodegenerative. “Queste malattie ereditarie si sviluppano in pazienti che ereditano mutazioni genetiche”, si legge in una nota di TiVenture, “Gain ha sviluppato la tecnologia SEE-Tx, che grazie ad algoritmi brevettati e all’uso di supercomputer, riesce a identificare molecole (STARs) che possono recuperare l’attività compromessa dalla mutazione genetica e ad alleviare il decorso di queste gravi malattie croniche che non hanno alternative terapeutiche”.

Gain gestisce a Lugano le attività di sviluppo, mentre quelle di ricerca sono concentrate a Barcellona, dove risiede l’inventore della tecnologia SEE-Tx, il professore dell’Università di Barcellona Xavier Barril. Attualmente la società sta 5 programmi di ricerca in malattie rare infantili (quali la Gangliosidosi, Gaucher e Krabbe) e un programma per la malattia di Parkinson. I programmi sono allo stadio degli studi preclinici con l’obbiettivo di iniziare gli studi clinici nei prossimi anni.

“L’entrata nella borsa americana di una società nata alle nostre latitudini è già di per sé una grande fonte di soddisfazione per il Ticino. Il fatto che TiVenture SA figuri tra i fondatori mostra quanto sia prezioso il lavoro svolto per sostenere e promuovere le aziende innovative del territorio. Siamo dunque orgogliosi dell’operato di TiVenture SA e fieri di finanziarne le attività. Siamo anche particolarmente felici del fatto che il nostro impegno e la nostra fiducia nella Gain Therapeutics potranno contribuire alla lotta contro le malattie genetiche rare””, ha dichiarato Bernardino Bulla, presidente del Consiglio di fondazione della Fondazione del Centenario BancaStato e p residente del Consiglio di amministrazione di BancaStato.

  • 1