Riparte la tournée del circo Knie, ma non in Ticino
I ticinesi dovranno aspettare l’anno prossimo per vedere gli spettacoli. La direzione: “Una decisione sofferta”
di ls
Riparte la tournée del circo Knie, ma non in Ticino

Con un ritardo di 5 mesi e mezzo sul programma iniziale, il circo Knie è pronto a ripartire in tournée dopo gli allentamenti decisi dalle autorità. La famiglia circense terrà la sua prima tappa il 4 settembre 2020 a Berna, ma non effettuerà nessun viaggio in Ticino e Romandia. La tournée sarà infatti abbreviata e attraverserà unicamente la Svizzera tedesca. Dodici le città previste: Berna, Langenthal, Thun, Aarau, Buchs, Coira, Zurigo, San Gallo, Wil, Rapperswil, Zugo e Lucerna.

Le circostanze costringono la direzione del circo a rinunciare, come detto, agli spettacoli a Sud delle Alpi e nella Svizzera francese. Una decisione sofferta, sottollinea la direzione in una nota. “In questo momento così particolare il Circo KNIE ha dovuto, a malincuore, prendere la decisione di cancellare tutti gli spettacoli previsti nella Svizzera romanda e nel Ticino. Si tratta di una decisione molto sofferta ma indispensabile per pianificare in maniera efficace la tournée abbreviata in considerazione dei necessari tempi di spostamento. La famiglia Knie spera che il pubblico svizzero francese e ticinese dimostri comprensione per le decisioni prese in un momento così particolare e non vede l’ora di accoglierlo nuovamente l’anno prossimo”.

L’avvio della prevendita per la tournée è previsto per la fine di luglio. Chi avesse già acquistato i biglietti possono essere restituiti con effetto immediato.

  • 1