Quattro nuovi aerei per Etihad Regional
La "nuova" Darwin Airline ha implementato la propria flotta con quattro ATR 72-500. Che però non voleranno a Lugano
Redazione

L'espansione di Etihad Regional, il nuovo nome della compagnia ticinese Darwin Airline dopo l'acquisizione da parte di Etihad del 33% del suo capitale, passa attraverso quattro nuovi aerei.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi al Principe Leopoldo, i vertici della compagnia hanno dichiarato di aver preso in leasing quattro aerei ATR 72-500, che hanno una capacità di 68 posti. Aerei che vanno ad aggiungersi agli otto Saab 2000 da 50 posti ripresi da Darwin Airlines.

Parallelamente all'aumento della flotta verrà incrementato anche il personale: verranno assunti 16 comandanti, 16 primi ufficiali e circa 40 membri del personale di cabina.

In teoria questi nuovi velivoli potrebbero atterrare all'aeroporto di Lugano-Agno, anche se secondo i piani di Etihad Airlines non verranno utilizzati in Ticino, bensì per nuove rotte in partenza da Ginevra e Zurigo.

Etihad Regional prevede infatti di ampliare la rete di collegamenti entro l'estate, portandola a 34 destinazioni. Questi ATR72-500, come ha spiegato il direttore di Etihad Regional Maurizio Merlo, sono indispensabili per consentire questa espansione.

Un'espansione che, come detto, non coinvolgerà l'aeroporto di Lugano-Agno. Oltre agli attuali voli per Ginevra e Roma, dal Ticino Etihad Regional prevede di proporre alcune destinazioni estive, ma per il momento nulla più.