Primo agosto a Lugano, i fuochi d’artificio non ci saranno
Lo ha comunicato la Città, il programma sarà ridotto ma la Città desidera proporre alcuni eventi per celebrare con la popolazione la Festa Nazionale Svizzera
Redazione
Primo agosto a Lugano, i fuochi d’artificio non ci saranno

Programma ridotto anche per questo primo d’agosto per la Città di Lugano. Non ci saranno neanche i fuochi d’artificio. “Anche quest’anno, a causa della pandemia e delle misure di distanziamento sociale, il programma dei festeggiamenti a Lugano sarà ridotto”, si legge nella nota. “Tuttavia la Città di Lugano desidera proporre alcuni eventi per celebrare con la popolazione la Festa Nazionale Svizzera. In ossequio alle misure di sicurezza sanitaria non potranno avere luogo il corteo delle associazioni cittadine e i tradizionali fuochi d’artificio sul lungolago. Il programma riserva però numerosi momenti suggestivi da trascorrere insieme”.

Questo il programma dei festeggiamenti:
- alle 06.00 i Tamburini Luganesi suoneranno la diana nel centro cittadino;
- alle 10.30 le autorità si troveranno in Piazza Indipendenza, dove verrà posata la corona di alloro all’obelisco dell’Indipendenza quale omaggio alla storia luganese;
- alle 11-00 in Piazza della Riforma ci sarà un momento musicale con la Filarmonica di Castagnola;
- alle 20.30, in Piazza della Riforma, spazio a un intermezzo musicale della Civica Filarmonica di Lugano, cui farà seguito l’allocuzione del 1° agosto della Municipale Karin Valenzano Rossi. Dopo il discorso ufficiale la Civica Filarmonica di Lugano intratterrà ancora il pubblico presente con un breve concerto.

La Città ricorda inoltre che l’Associazione Carnevale Lugano organizzerà un grottino in Piazza Rezzonico dalle 18.00 a mezzanotte.

  • 1