Ticino
Operazione di polizia alla Commercio di Bellinzona, fermato un allievo minorenne
Immagine Ticinonews
Immagine Ticinonews
Redazione
20 giorni fa
L'allievo aveva minacciato una docente. Non confermata la presenza di un'arma.

Intorno alle 11.30 è stato fermato un allievo minorenne alla Scuola cantonale di commercio di Bellinzona. Come riferisce la Polizia cantonale in un comunicato, una docente è stata minacciata da un allievo, con la possibile presenza di un'arma. Non vi sono feriti. Dopo l'evacuazione dell'istituto, studenti e insegnanti sono stati portati nella palestra del Palabasket. In un secondo tempo, i genitori hanno potuto avvicinare i figli. L'allarme è arrivato dall'interno della scuola poco dopo le 11.

Lezioni sospese

Stando a nostre informazioni, le lezioni alla SCC sono state sospese per il pomeriggio. La scuola resta chiusa perché l’eventuale pistola non è ancora stata trovata. Nella struttura sono presenti infatti anche i cani della cinofila. Gli allievi che avevano con sé gli effetti personali al momento dell'evacuazione hanno potuto lasciare la scuola. Intorno alle 15, anche gli altri alunni sono rientrati a casa.

Il precedente

Nel maggio 2018, lo ricordiamo, uno studente dell'istituto aveva pianificato una strage nella scuola. Il ragazzo aveva pianificato la sua azione per il 15 maggio 2018, ma era stato arrestato cinque giorni prima. Lo studente voleva sfogare in questo modo la sua rabbia per delusioni d’amore e professionali. Il giovane è stato condannato nel 2020 a 7 anni e sei mesi, pena però sospesa in favore di una misura di presa a carico psichiatrica intensiva.