Nussbaumer ricorre in appello
Il medico era stato condannato il 17 giugno per maltrattamento di animali e infrazione della legge sugli stupefacenti
di MJ
Nussbaumer ricorre in appello
Foto CdT

Werner Nussbaumer non ci sta e ricorre in appello contro la condanna per maltrattamento di animali e infrazione alla legge federale sugli supefacenti, comminata il 17 giugno della Pretura penale. Lo riporta La Regione. Il medico chiede di essere assolto da ogni imputazioni, professandosi innocente e imputando la sua situazione a un complotto ordito contro di lui da “nemici” e dal Municipio di Gravesano, che aveva ordinato i controlli per gli animali della sua fattoria.

Nussbaumer era stato condannato sia per aver somministrato stupefacenti in quantità eccessive a diversi pazienti, tra i quali tossicodipendenti in via di recupero, che per aver “maltrattato, trascurato e abbandonato animali della sua tenuta agricola provocando così loro sofferenze inutili e, in alcuni casi, anche la morte”. Per queste vicende, risalenti al periodo tra il 2011 e il 2013, il medico era stato condannato a una pena pecuniari di 20 aliquote giornaliere di 730 franchi, per un totale di 14’600 franchi sospesi condizionalmente per tre anni, più una multa di 300 franchi.

  • 1