Ticino
Nafta, si compra meno ma più spesso
© CdT/ Chiara Zocchetti
© CdT/ Chiara Zocchetti
16 giorni fa
È la soluzione adottata da molti consumatori per provare a risparmiare qualche franco. Rispetto allo scorso autunno, il prezzo del gasolio è aumentato del 50%

La terza fase canicolare di questa estate attanaglia il nostro cantone, ma nonostante il caldo c’è chi già volge lo sguardo alla stagione fredda. D’altronde, l’estate è uno dei periodi più indicati per riempire i propri tank di nafta. Quest’anno, però, l’estate è molto calda anche sul fronte dei prezzi del gasolio: solo lo scorso novembre la nafta si aggirava attorno al franco al litro, mentre oggi il gasolio è attorno a 1,50 Frs. al litro. Il rincaro tocca quindi quota 50%.

Nuove abitudini
Cambiano quindi le abitudini dei consumatori. Ce lo conferma Paolo Righetti, presidente di Swissoil Ticino: “I quantitativi ordinati sono inferiori rispetto al solito. Vediamo inoltre numerosi clienti ordinare sì gasolio in minori quantità, ma più volte sull’arco di un determinato periodo”. Questo però genera nuovi costi presso i rivenditori di nafta: “Portare lo stesso quantitativo di gasolio in tre viaggi separati invece che in uno triplica i costi legati alla consegna”.

Abbassare la temperatura
Avere la casa calda e tenere al contempo sotto controllo i costi non è facile. Occorre quindi adottare qualche accorgimento. “Ridurre la temperatura all’interno degli edifici è già qualcosa”, commenta Luca Pampuri di TicinoEnergia. “Se abbassiamo la temperatura di un grado, risparmiamo circa il 6% dei consumi di nafta”. Se poi si ha la possibilità di abbassare ulteriormente la temperatura in singoli locali meno frequentati il risparmio è ancora maggiore.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata