Ticino
Migrazione, Gobbi: "Il Ticino ha bisogno della solidarietà degli altri Cantoni"
Redazione
9 mesi fa
Dopo l'episodio di violenza al Centro Pasture di Balerna, dove due richiedenti l'asilo sono stati arrestati dopo aver ferito tre agenti di Polizia, il governo ticinesi ha scritto a Berna chiedendo maggiori controlli e più collaborazione intercantonale.

Due richiedenti l'asilo 16enni sono stati arrestati dopo aver aggredito tre poliziotti al Centro federale d'asilo Pasture a Balerna. "Questo caso, insieme agli altri episodi accaduti recentemente", ha spiegato a Ticinonews Norman Gobbi, direttore del Dipartimento delle Istituzioni, "crea una forte incomprensione nella popolazione nei confronti di questi flussi migratori. La Legge sull'asilo è prevista per coloro che hanno diritto alla protezione, quindi per chi fugge da un conflitto o è perseguitato. Il Ticino, nelle ultime sei settimane, ha registrato due terzi di tutte le entrati illegali. Il nostro Cantone è l'hotspot svizzero per quanto riguarda i flussi migratori. Chiediamo a Berna maggiori controlli alla frontiera, per evitare che persone illegali entrino sul nostro territorio, ma anche maggiore fermezza nell'ambito di chi presenta domanda d'asilo". Non solo, Bellinzona "vuole far capire a Berna che il Ticino non può continuare da solo a gestire la situazione, ma ha bisogno della solidarietà degli altri Cantoni.