Mastro Piff organizza la coppa del mondo del panettone
20 panettoni provenienti da 8 paesi del mondo si sfideranno questo fine settimana a Lugano per conquistare il primato mondiale
Redazione
Mastro Piff organizza la coppa del mondo del panettone
Mastro Piff organizza la coppa del mondo del panettone

20 panettoni provenienti da 8 paesi del mondo si sfideranno questo fine settimana a Lugano per conquistare la prima Coppa del Mondo. Voluta e creata da Mastro Piff, al secolo Giuseppe Piffaretti, vuole rendere onore a uno dei prodotti più rappresentativi del nord Italia e del Ticino. "Ho voluto proprio che la prima edizione si svolgesse a Lugano proprio per rendere omaggio ai produttori del nostro cantone perché devo dire che siamo di un livello molto alto, e non abbiamo nulla da invidiare agli altri produttori, specialmente quelli italiani. Gli spagnoli sono bravi, i giapponesi hanno una filosofia tutta loro, ho visto i panettoni degli americani e sarà difficile, non è un esito così scontato" ha dichiarato Piffaretti.

A rappresentare la Svizzera saranno quattro panettieri pasticceri, tutti ticinesi. Ma i finalisti provengono da tutto il mondo. Dal Giappone, dall’Australia o dalla grande mela, come Biagio Settepani. Un siciliano che da oltre 40 anni a New York si è lanciato nell’arte del panettone. "È come partecipare ai campionati mondiali di pallone - ha dichiarato Settepani - per me questo è un sogno che si avvera dopo tanti anni che facciamo panettoni negli Stati Uniti".

Ma il programma in scena al centro esposizioni di Lugano è molto più ampio. Degustazioni, laboratori e incontri con le star della pasticceria. Tra tutti spicca Iginio Massari, miglior pasticcere del mondo 2019. 

Tutti i dettagli nel TG di TeleTicino delle 18.45