Ticino
L’ACSI compie 50 anni!
Redazione
un mese fa
Per l'occasione lancia "InfoPazienti", un servizio dedicato a chi ha problemi legati al mondo della sanità. La segretaria Antonella Crüzer spiega ai microfoni di Ticinonews: "il nostro obiettivo è continuare a impegnarci per i consumatori e allargare la nostra base”.

Questo pomeriggio a Castelgrande a Bellinzona si è tenuta la cinquantesima Assemblea generale dell'ACSI. Un incontro particolare, poiché oggi l'Associazione consumatori e consumatrici della Svizzera Italiana spegne ben 50 candeline.

Un anniversario importantissimo

«È un anniversario importantissimo» afferma la segretaria Antonella Crüzer ai microfoni di Ticinonews «perché segna il cammino che ha fatto l’ACSI in questi 50 anni. Il fatto che sia arrivata a questo importante traguardo, dimostra quanto l’ACSI sia in forma, abbia una base sociale forte, abbia tanti temi e da dare tante risposte». 

La nascita dell'ACSI: la risposta a un bisogno

L'Associazione è nata grazie all'impegno e alla dedizione delle donne che hanno lottato per il riconoscimento del diritto di voto. Il suo obiettivo principale era di "dar voce" a una nuova categoria emersa nel corso degli anni '70: i consumatori, con particolare attenzione alle consumatrici che si occupavano della spesa domestica.

L'ACSI oggi

La società e i bisogni sono cambiati, e con loro anche l’ACSI. In occasione della cinquantesima assemblea, l'Associazione ha deciso di lanciare un nuovo servizio chiamato InfoPazienti. «Noi abbiamo da tanti anni, il nostro InfoConsumi» spiega Crüzer «e gli assoceremo l’InfoPazienti, che sarà un servizio fatto su misura per chi oggi ha problemi legati al mondo della sanità, con la fatturazione, con la cassa malati…». Sarà possibile registrarsi tramite un formulario digitale sempre accessibile, attraverso il quale si riceverà una prima risposta gratuita. Nel corso degli anni, l’ACSI ha riconosciuto l'importanza di fornire assistenza e sostegno ai pazienti a causa delle molteplici difficoltà insorte nell’ultimo periodo.  

50 anni: un punto di arrivo e di partenza

50 anni: un punto di arrivo ma soprattutto un punto di partenza. Attualmente i soci attivi sono 6'500 e il bimestrale raggiunge circa 7 mila economie domestiche ogni anno. Ora l'obiettivo è quello di crescere ancora. L’ACSI si sta rinnovando e sta cercando di raggiungere sempre più e sempre meglio tutti i consumatori della Svizzera italiana anche attraverso i canali social. «L’obiettivo è quello di allargare la nostra base» afferma Crüzer «per avere la forza di avere nuovi progetti e di sostenerli nel tempo».