La carta fedeltà della Città di Lugano
Presentata la nuova app MyLugano, sarà possibile anche raccogliere punti che potranno poi essere spesi
di fsu
La carta fedeltà della Città di Lugano
Foto CdT/Chiara Zocchetti

La Lugano Card si trasforma. Dal 21 dicembre sarà possibile scaricare la nuova versione dell’app MyLugano che integrera “l’offerta delle piccole e medie imprese cittadine e propone un sistema di fidelizzazione e promozione territoriale basato su punti fedeltà (LVGApoints)”.

In pratica il software integrerà prenota.lugano.ch e la vecchia Lugano Card. Si potranno così prenotare accessi a eventi pubblici e strutture cittadine (soprattutto ora con le limitazioni dovute alla pandemia) e ci si potrà garantire gli sconti per i titolari di MyLuganoCard (la nuova carta dedicata ai domiciliati).

I LVGApoints

I cittadini potranno poi accumulare punti, i LVGApoints, utilizzabili per acquistare prestazioni all’interno del circuito. “MyLugano diventa così un elemento importante in un sistema di marketing territoriale fortemente voluto dalla Città per promuovere l’offerta locale e per sostenere il commercio al dettaglio e gli esercizi pubblici. L’iniziativa gode del sostegno di Federcommercio, Società dei commercianti di Lugano e GastroLugano”, si legge in una nota.

Mezzo milione di franchi in punti

Per garantire che il sistema inizi subito a funzionare, la Città ha previsto un investimento di mezzo milione di franchi. Sarà tutto devoluto in punti. Le tasse di emissione delle nuove MyLuganoCard saranno subito riaccreditate in LVGApoints, cosi come 500 punti saranno regalati a chi virtualizzerà la propria LuganoCard. Infine l’ente autonomo Lugano Istituti Sociali verserà a collaboratrici e collaboratori una gratifica straordinaria, anch’essa sotto forma di punti da spendere nel circuito.

Blockchain

Il sistema ideato dalla Città, si legge nella nota, è “un unicum a livello svizzero”, infatti per i punti è stata scelta la tecnologia blockchain. “La Città di Lugano ha voluto approfondire il tema e propone una soluzione che costituisce un unicum a livello svizzero. Il sistema LVGApoints rappresenta una valuta complementare digitale a tutti gli effetti; perciò è stata scelta una soluzione tecnologica solida e performante come quella della blockchain”. Il progetto ha avuto il benestare della Finma e dell’Organismo di Autodisciplina dei Fiduciari del Cantone Ticino (OAD FCT), nell’ambito della legge contro il riciclaggio di denaro.

Nessuna profilazione e soluzione per chi vuole stare offline

“Anche il trattamento dei dati personali degli utenti è gestito nell’ottica della massima qualità, con un approccio etico e totalmente rispettoso della sfera privata. Con MyLugano non vengono effettuate attività di profilazione invasive con finalità di marketing o pubblicitarie, differenza di quanto avviene, per esempio, in tutti i circuiti di fedeltà delle grandi catene o della grande distribuzione”, si legge nella nota. Infine, per chi non vorrà usare uno smartphone, o non ne ha uno, è stata concepita una soluzione offline.

  • 1