Il Foglio ufficiale sarà solo digitale
Da febbraio la pubblicazione cartacea verrà interrotta dopo oltre 175 anni. La pubblicazione digitale verrà aggiornata quotidianamente
di ls
Il Foglio ufficiale sarà solo digitale

A partire dal 1. febbraio 2021, il Foglio ufficiale potrà essere consultato in forma elettronica e gratuita sul portale web del Cantone (www.foglioufficiale.ti.ch). Lo comunica il Consiglio di Stato, sottolineando che l’edizione cartacea, dopo una pubblicazione ininterrotta di oltre 175 anni, sarà abbandonata, come già accaduto in diversi altri Cantoni svizzeri. Durante il mese di gennaio saranno dunque distribuite, con il consueto ritmo bisettimanale, le ultime edizioni cartacee. Tutti gli abbonamenti ancora in corso scadranno definitivamente alla fine di gennaio 2021.

La trasformazione digitale
Il primo Foglio Ufficiale del Cantone Ticino fu pubblicato il 7 gennaio 1844. A oltre 175 anni di distanza, la trasformazione digitale è stata decisa dal Consiglio di Stato nell’ambito della strategia di governo elettronico del Cantone: un approccio applicato in un numero crescente di settori di attività dello Stato, “con la massima attenzione alla sostenibilità e alla qualità del servizio”, sottolinea il Governo in una nota. Il nuovo portale del Foglio ufficiale del Cantone Ticino sarà inoltre inserito nella piattaforma centrale gestita dalla Confederazione (www.amtsblattportal.ch), che già ospita il Foglio ufficiale svizzero di commercio (FUSC) e il Foglio ufficiale di altri quattro Cantoni (ZH, BS, BE, AR).

Cosa offre la nuova soluzione
La soluzione digitale, basata sui più recenti standard informatici, permetterà alle autorità e alle imprese di pubblicare direttamente in ogni momento i propri annunci: dalla tradizionale cadenza bisettimanale (martedì e venerdì), sarà così possibile passare a una diffusione giornaliera. Tutte le pubblicazioni saranno inoltre munite di firma elettronica qualificata. Il nuovo portale del Foglio ufficiale presenta così numerosi vantaggi per gli utenti: la gratuità e facilità di consultazione tramite registrazione; la completa integrazione con il Foglio ufficiale svizzero di commercio (FUSC); la possibilità di scaricare gli annunci a piacimento (giornalmente, settimanalmente, mensilmente). Anche per gli enti di pubblicazione, i miglioramenti saranno tangibili: ci sarà la possibilità di generare una stampa (in formato .pdf) delle rubriche e dei giorni di proprio interesse; l’organizzazione delle pubblicazioni per rubriche saranno consultabili in formato HTML e scaricabili come file PDF, WORD e XML; gli enti di pubblicazione autorizzati (servizi cantonali, comuni, altri) potranno inserire delle pubblicazioni direttamente. Infine c’è la libera programmazione dei giorni e degli orari di invio delle pubblicazioni.

  • 1