Ticino
Ecco le ultime nomine dell'Amministrazione cantonale
©Chiara Zocchetti
©Chiara Zocchetti
Redazione
8 giorni fa
Desirée Mallè e Mattia Pini sono i nuovi capi della Sezione dell’insegnamento medio superiore in job sharing, subentrando a Daniele Sartori. Pascal Fara diventerà il nuovo capo della Sezione della formazione sanitaria e sociale, sostituendo Claudio Del Don.

Désirée Mallè e Mattia Pini sono stati nominati capi della Sezione dell’insegnamento medio superiore (SIMS) in job sharing. Lo comunica il Consiglio di Stato che ha preso la decisione nella sua seduta odierna. I due subentrano a Daniele Sartori che a fine agosto andrà in pensione. Laureata in letteratura italiana, filologia romanza e giornalismo presso l’Università di Friborgo, Desirée Mallè ha lavorato nel giornalismo e nella comunicazione, e parallelamente ha svolto la professione di docente nelle scuole professionali, dove ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento nel 2024. Il suo collega, ottenuto il Master e un Dottorato di ricerca in lettere e filosofia presso l’Università di Friborgo, ha collaborato con la RSI e anche lui è stato parallelamente docente di italiano nelle scuole professionali. I due neocapi sono stati autori e periti d’esame di maturità e dal 2022 esperti d’italiano per la maturità professionale e specializzata. Dal 2023 sono entrambi inoltre docenti di didattica disciplinare presso la Scuola universitaria federale per la formazione professionale (SUFFP) e docenti di italiano presso il Dipartimento formazione e apprendimento/Alta scuola pedagogica (DFA/ASP) della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

Un ringraziamento agli uscenti

Nella sua seduta odierna, si legge in un'altra nota, il Governo ha anche nominato Pascal Fara come nuovo capo della Sezione della formazione sanitaria e sociale della Divisione della formazione professionale del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport. Fara - che al momento è direttore del Centro professionale sociosanitario di Mendrisio - subentrerà a Claudio Del Don, che a fine agosto andrà in pensione, dal 1° novembre. L'Esecutivo ticinese fa a tutti i nuovi assunti i migliori auguri per queste nuove sfide professionali e ringrazia gli uscenti Sartori e Del Don il loro lavoro svolto nell'amministrazione cantonale.