Ecco i servizi solidali riattivati
Diversi comuni, associazioni e singole persone hanno deciso di riproporre servizi a domicilio per anziani e persone in difficoltà. Molti i Comuni che offrono un pacco di mascherine a ogni nucleo familiare
Redazione
Ecco i servizi solidali riattivati

Anche durante la seconda ondata l’appello delle autorità è quello di sostenere e aiutare le persone più a rischio. Sono diversi i comuni che infatti hanno riattivato i servizi di spesa a domicilio e, inoltre, la donazione di mascherine ai nuclei familiari. Noi, di conseguenza, abbiamo deciso di riattivare il nostro servizio per facilitare la condivisione di solidarietà in tutto il Ticino.

Agno
Per tutte le persone sole sopra i 65 anni o impossibilitate a uscire di casa per motivi di salute il Municipio ha ripristinato il servizio di spesa a domicilio. Le richieste vanno fatte dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.00 telefonando al numero 079 558 41 77 o inviando un’email all’indirizzo [email protected] Il servizio verrà effettuato da personale incaricato dal Comune e sarà gratuito per il cittadino (si chiederà unicamente il pagamento della spesa mediante fatturazione).

Aranno
Il comune ha attivato le ordinazioni della spesa, così come quelle di farmaci, per persone che non hanno altre possibilità, presso la Cancelleria comunale al numero di telefono 091/609.12.00 o al numero per urgenze 079/844.51.12 o tramite e-mail all’indirizzo [email protected] È pure data possibilità a persone con ristrettezze finanziarie di ricevere gratuitamente delle confezioni con generi di prima necessità nonché altri aiuti puntuali.

Ascona
Gli over 65 e chi sottosta a un obbligo di quarantena potrà beneficiare del servizio spesa in collaborazione con Manor. Il servizio è attivo il lunedì e il giovedì, le ordinazioni possono essere fatte entro le 13 del giorno di consegna allo 091 785 16 99 o allo 091 785 16 71. In alternativa alla mail [email protected] specificando nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, età e se si è in quarantena. La spesa sarà poi consegnata dal Comune tra le 15.30 e le 17. La fattura sarà trasmessa direttamente da Manor. Riattivato anche il servizio pagamenti tramite la cancelleria comunale, contattare il numero 091 759 80 00. Gli uffici dell’amministrazione comunale sono chiusi, per urgenze è possibile contattare la cancelleria e fissare un appuntamento.

Balerna
Il Municipio di Balerna ha deciso di mettere a disposizione di ogni nucleo famigliare una confezione gratuita di mascherine prodotte nel Mendrisiotto e certificate IIR.

Cadenazzo
Il servizio di spesa a domicilio è stato riattivato in collaborazione con l’Abad. Le richieste possono essere inoltrate alla Cancelleria comunale, al numero telefonico 091 850 29 10, oppure via email all’indirizzo [email protected], con l’indicazione di un recapito telefonico. La spesa verrà consegnata nel pomeriggio di lunedì, mercoledì e venerdì e verrà effettuata nel supermercato Migros. Il servizio è rivolto alle persone anziane o con problemi di salute e unicamente per beni di prima necessità. La consegna della spesa verrà effettuata da parte di personale sanitario di ABAD, garantendo il rispetto delle direttive sanitarie vigenti. Il pagamento, invece, avverrà tramite fattura mensile emessa dal comune, il servizio di consegna è gratuito. Da martedì 17 novembre, inoltre, sarà consegnata a ogni economia domestica una confezione di mascherine da 50 pezzi, si tratta di mascherine di tito IIR prodotte in Ticino.

Caslano
Il Municipio di Caslano ha riattivato la spesa a domicilio e il ritiro dei rifiuti rivolti ad anziani fragili o a persone/famiglie in quarantena. Chi ne avesse bisogno può rivolgersi all’Ufficio sociale 0916118330 o contattare direttamente il centro diurno comunale 0916061516 dalle 8.00 alle 11.30. La consegna della spesa avverrà nel pomeriggio stesso, il ritiro del sacco sarà da concordare. Il servizio potrà essere eseguito al massimo una volta alla settimana e il Comune, per questioni sanitarie, paga la spesa direttamente alla Coop inviando successivamente la fattura al domicilio per il rimborso.

Castel San Pietro
Il Comune di Castel San Pietro ha deciso di mettere a disposizione di ogni nucleo familiare del Comune una confezione gratuita di cinquanta mascherine.

Locarno
Da martedì 24 novembre è reintrodotto il servizio di consegna della spesa e le telefonate di controllo agli anziani soli. Anziani, malati cronici e persone in isolamento o quarantena (che non possono fare capo a servizi privati esistenti) possono contattare lo 091 756 34 01 tutte le mattine dalle 9 alle 12 per il servizio di spesa. Come detto è stata anche reintrodotta le telefonate di controllo agli anziani che vivono soli, che sostituiscono le visite della polizia comunale, interrotte a causa della pandemia.

Losone
Da lunedì 2 novembre è nuovamente in funzione il servizio di approvvigionamento promosso dal Comune di Losone in collaborazione con un gruppo di volontarie e volontari. Una volta a settimana è possibile richiedere gratuitamente a domicilio la consegna della spesa e di medicamenti che non richiedono la ricetta medica. La spesa può essere pagata alla volontaria o al volontario tramite denaro contante o fattura. Inoltre, nei casi di quarantena o isolamento è offerto un aiuto anche per portare a passeggio l’animale domestico. Il servizio è rivolto alle persone domiciliate a Losone che sono: in quarantena, in isolamento o anziane nelle categorie a rischio e che non possono affidarsi ad altri. La spesa deve essere richiesta con due giorni di preavviso, chiamando il numero comunale: 079 479 51 86. Il personale è disponibile per registrare le prenotazioni da lunedì a venerdì dalle 08.00 alle 10.00. Per assicurare la regolarità del servizio il Comune cerca costantemente volontarie e volontari maggiorenni con meno di 65 anni. Ci si può annunciare scrivendo all’indirizzo email dell’assistente sociale comunale, Elena Balzano ([email protected]), indicando i propri dati di riferimento: nome, cognome, età, disponibilità (giorni, orari), indirizzo di domicilio e numero di telefono.
Il Comune ha inoltre lanciato un servizio sperimentale (da novembre a gennaio 2021) per la raccolta dei rifiuti porta a porta rivolto alle persone sole con difficoltà motorie o famiglie in quarantena. Chi reputasse di poter usufruire del servizio può comunicare la sua richiesta, corredata di certificato medico attestante l’inabilità, all’Ufficio istituzioni sociali per telefono (091 785 76 12), via email ([email protected]) oppure tramite posta (Ufficio istituzioni sociali, Via Municipio 7, 6616 Losone).

Lugano
La Città di Lugano ha ripreso contatto con le associazioni con cui ha collaborato nella prima fase dell’emergenza pandemica per ripristinare il sostegno alle persone che vivono in una situazione di particolare vulnerabilità. Per l’approvvigionamento di generi alimentari, l’eliminazione dei rifiuti domestici e le esigenze generali legate alla quotidianità – in assenza di soluzioni alternative - è possibile contattare la Divisione socialità al numero telefonico 058 866 74 57, dal lunedì al venerdì, nelle fasce orarie dalle 9 alle 11.30 e dalle 14 alle 16.

Massagno
Il Comune ribadisce la propria disponibilità nei confronti delle esigenze dei cittadini, seppur in modalità differenti, fornendo i necessari servizi alla popolazione. Attraverso i Servizi sociali vengono garantiti sostegni puntuali alla popolazione e in particolare la spesa a domicilio e il sostegno finanziario cantonale per l’acquisto di mascherine chirurgiche. I servizi sociali comunali sono a disposizione (T. 091 960.35.05, orari ufficio, [email protected]) per chi non avesse la possibilità di accesso informatico diretto come pure per ogni altra informazione necessaria riguardante la spesa a domicilio e ogni altro sostegno sociale.

Mezzovico-Vira
Il Municipio di Mezzovico-Vira ha riattivato il servizio di volontariato per la consegna a domicilio della spesa di prima necessità e/o medicinali (qualora il servizio non fosse garantito dalla Farmacia stessa) per persone che fossero nella necessità di fare capo a questo aiuto (persone in quarantena, sole o appartenenti a categorie a rischio). Inoltre, per qualsiasi necessità gli uffici dell’amministrazione sono a disposizione della popolazione allo 091 935 97 40 o mail [email protected] per aiuti o informazioni supplementari.

Minusio
È nuovamente in funzione il servizio di approvvigionamento coordinato dal Comune di Minusio. Una volta a settimana è possibile richiedere la consegna a domicilio della spesa e/o di medicamenti che non richiedono la ricetta medica. La spesa può essere pagata tramite denaro contante o in casi eccezionali contro fattura. Il servizio è rivolto alle persone domiciliate a Minusio che sono in quarantena, in isolamento o adulti nelle categorie a rischio e che non possono affidarsi ad altri. Il servizio telefonico per le ordinazioni è disponibile nei giorni feriali dalle 9.00 alle 11.00 escluso il 7 dicembre. La spesa deve essere richiesta con almeno un giorno di preavviso chiamando al numero 091 735 81 06.

Morbio Inferiore
In considerazione della preoccupante evoluzione della pandemia da Covid-19, il comune ha riattivato il Servizio Pronto Spesa con la finalità di offrire un’alternativa alle persone over 65 anni ed alle persone vulnerabili che desiderano proteggersi. Per maggiori informazioni i cittadini così come eventuali nuovi potenziali volontari possono contattare l’Ufficio sociale comunale al tel. 091/695.46.31 o all’indirizzo e-mail [email protected]

Muralto
È nuovamente in funzione il servizio di approvvigionamento promosso dal Comune di Muralto in collaborazione con un gruppo di volontarie e volontari. È quindi possibile richiedere gratuitamente a domicilio la consegna della spesa, di medicamenti oppure un servizio per i pagamenti mensili. Il servizio è disponibile da lunedì a venerdì nei normali orari d’ufficio. La spesa deve essere richiesta chiamando il numero comunale: 091 735 89 70, oppure scrivendo all’indirizzo [email protected]

Per assicurare questi servizi il Comune cerca volontarie e volontari maggiorenni con meno di 65 anni. Ci si può annunciare al numero telefonico 091 735 89 78 indicando la propria disponibilità.

Pro Senectute Ticino e Moesano
Il servizio della spesa a domicilio si rivolge alle persone anziane in difficoltà per diversi motivi. Può essere richiesto anche da persone in quarantena o in isolamento (priorità verrà data agli anziani), ed è destinato unicamente a chi non può rivolgersi a famigliari o conoscenti o a servizi erogati da altri enti. Il servizio sarà attivo dal 26 novembre e sarà possibile usufruirne una volta alla settimana. Per fare richiesta contattare il numero 091 912 17 17. Pro Senectute è alla ricerca di volontari interessati a mettersi a disposizione per aiutare le persone anziane in particolare difficoltà. Le persone interessate possono contattare lo stesso numero.

Riva San Vitale
Un gruppo di volontari del paese ha intrapreso liberamente e in modo autonomo un’iniziativa di concreta solidarietà a favore di persone o famiglie residenti nel Comune, che, a causa di questo difficile momento di incertezza dovuto alla pandemia da Covid si trovano in difficoltà. Semplici “buoni spesa” finanziati appunto da privati cittadini che possono essere richiesti previa prenotazione telefonica, presso la casa Parrocchiale, Don Carlo al numero 091 648 11 31 oppure a Pro Senectute al Centro Diurno Anziani 091 630 59 30, ai quali ci si può anche rivolgere per segnalare persone bisognose che non osano farlo direttamente.

Questi buoni potranno essere utilizzati nei 3 punti vendita di generi alimentari di Riva San Vitale, quali Negozio Denner, Macelleria Haug e Negozietto Origoni e potranno essere usati per l’acquisto di alimenti di prima necessità, eclusi alcool e tabacchi. I buoni saranno disponibili a partire dal 4 dicembre prossimo e per tutto il mese. I promotori, con questa iniziativa fanno comunque appello alla buona fede dei richiedenti e di tutti gli utenti coinvolti.

S. Antonino
Le persone con più di 65 anni o con comprovata necessità possono rivolgersi alla Cancelleria comunale (091 850 20 90) e beneficiare di alcuni servizi a domicilio tra cui servizio di raccolta rifiuti a domicilio e il recapito di generi alimentari (spesa a domicilio), di prima necessità e medicinali (quando le farmacie non prevedono già loro stesse questo servizio a domicilio). Questi servizi sono a titolo gratuito (si chiederà unicamente il pagamento delle spese per l’acquisto richiesto e lo stesso avverrà mediante fatturazione). Le richieste pervenute alla Cancelleria saranno evase il giorno seguente. In relazione alla decisione governativa d’estendere l’obbligo di portare la mascherina anche all’aperto, dove non si possono mantenere le distanze, il Municipio ha deciso di mettere a disposizione gratuitamente, a chi ne farà richiesta alla Cancelleria comunale (091 850 20 90), una scatola di mascherine da 50 pz per economia domestica.

Terre di Pedemonte
Il servizio di spesa a domicilio è stato riattivato. L’ordinazione deve essere fatta il giorno precedente alla consegna al numero 091 785 60 09 o (meglio ancora) via mail all’indirizzo [email protected] I prodotti sono quelli ottenibili alla Coop di Verscio e avverrà il lunedì, il mercoledì e il sabato. Gli acquisti saranno fatturati mensilmente dal comune. Anche i medicamenti possono essere ricevuti a casa telefonando preventivamente alla Farmacia di Cavigliano. Per il ritiro dei rifiuti bisogna contattare il capo operaio comunale allo 076 679 48 26. Altre necessità sono da concordare con l’amministrazione comunale chiamando allo 091 785 60 05.

Vacallo
Il Municipio riattiva il servizio di telefonate alle persone sole, chi necessita aiuto più contattare il numero 091 695 27 00. Il Municipio mette in atto diverse misure. La possibilità di ricevere la spesa ed eventuali medicinali a domicilio tramite il Negozio La Veranda e la Farmacia Santa Chiara. Ordinazione direttamente al negozio 091/683.74.84 e alla farmacia 091/683.72.43. Consegna con nostri volontari. Per chi volesse ricevere la spesa da altri negozi può contattare il Servizio Assistenza Cura a Domicilio (SACD) telefonando al numero 091/640.30.60 o scrivendo un e-mail a [email protected] Inoltre, c’è anche la possibilità di ricevere il pranzo a domicilio cucinato dai cuochi del nostro Centro Diurno e recapitato a domicilio in collaborazione con ProSenectute. Per prenotazioni contattate direttamente ProSenectute chiamando il numero 091/695.51.41 oppure inviando un e-mail a [email protected] Infine, Il Municipio, con l’avallo del Consiglio comunale, ha deciso la distribuzione alla popolazione di buoni per un valore di CHF 20.- ad ogni cittadino residente a Vacallo da utilizzare per acquisti presso le attività commerciali di Vacallo. Dettagli seguiranno tramite invio a tutti i fuochi.

  • 1