È morto Marco Borradori
La comunicazione arriva dal Municipio di Lugano, che ha appreso la triste notizia dalla famiglia di Borradori. Un triste giorno per la storia del Canton Ticino
di MMINO
È morto Marco Borradori
Foto CdT

Il Sindaco Marco Borradori non ce l’ha fatta, un fulmine a ciel sereno che ha colpito tutto il Canton Ticino e una notizia che nessuno di noi avrebbe mai voluto dare. Il 62enne Marco Borradori si è spento alle 18:10 di mercoledì 11 agosto. Poco prima delle 13:00 di martedì Borradori ha avuto un malore (arresto cardiaco) facendo jogging ed è stato ricoverato al Cardiocentro dove è deceduto. Le sue condizioni “sono apparse da subito critiche”, ha fatto sapere l’ospedale in una prima nota nel pomeriggio. Il sindaco era stato messo infatti rapidamente a beneficio di assistenza cardiaca meccanica. Durante la conferenza stampa del Cardiocentro della mattina di mercoledì i medici hanno infatti riconfermato che i danni agli organi, compreso il cervello, erano gravissimi e che il sindaco era tenuto in vita dalle macchine.

Borradori è stato trovato accasciato a terra dai passanti che hanno chiamato i soccorsi. Non è chiaro, però, quanto tempo sia passato dal momento del malore al momento dell’arrivo dei soccorsi - in quanto come chiarisce il Cardiocentro - nessuno era presente al momento dell’arresto cardiaco. Il sindaco di Lugano si stava allenando per la maratona di New York e anche per la StraLugano. Sui social si moltiplicano i messaggi di affetto da parte di amici e colleghi da tutto il Ticino.

Le parole del Municipio
Le colleghe e i colleghi di Municipio, le collaboratrici e i collaboratori dell’amministrazione cittadina, unitamente a tutto il Consiglio Comunale della Città di Lugano, partecipano con sentimenti di profondo cordoglio al lutto dei famigliari e, facendosi interpreti dei sentimenti a nome della cittadinanza tutta, elevano alla sua memoria un pensiero di rispettosa riconoscenza.

È morto Marco Borradori
  • 1