Con il decespugliatore contro gli agenti
Un 71enne del Locarnese è stato fermato per aver minacciato gli agenti intervenuti per disturbo alla quiete pubblica
di fsu
Con il decespugliatore contro gli agenti
Foto d’archivio CdT/Tatiana Scolari

Ieri poco dopo le 20 in Valle Onsernone la Polizia della Città di Locarno è intervenuta per una segnalazione di disturbo alla quiete pubblica, un uomo stava continuando a tagliare l’erba nonostante fosse da tempo passato l’orario in cui questa attività è consentita. Il regolamento comunale di Onsernone, infatti, prevede che lo “zacky boy” venga spento alle 19. Ma quando gli agenti hanno intercettato il 71enne svizzero domiciliato nel Locarnese ancora intento nei suoi lavori, questi è andato incontro a uno degli agenti avvicinandosi più volte brandendo il decespugliatore in funzione.

L’uomo è stato fermato e dovrà rispondere di violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, l’inchiesta è coordinata dal procuratore pubblico Zaccaria Akbas.

  • 1