“Cinque settimane di vacanze per gli impiegati comunali”
Inoltrata a Locarno una mozione interpartitica per chiedere di aumentare i giorni di vacanza
Redazione
“Cinque settimane di vacanze per gli impiegati comunali”
Immagine CdT

“Cinque settimane di vacanze per gli impiegati comunali”. È questo il titolo della mozione interpartitica inoltrata a Locarno dal consigliere comunale Marko Antunovic (Verdi).

“Un periodo importante della vita”
I dipendenti della Città di Locarno – spiegano nella mozione – “nella fascia di età che va dai 20 anni compiuti fino a quando l’impiegato comunale compirà il 49esimo anno di età, si ha diritto solo a 20 giorni di vacanze all’anno”. Per i firmatari si tratta di “un periodo importante della vita degli esseri umani, perché coincide con il periodo dove, generalmente, si crea la propria famiglia. Con questa settimana in più di vacanze, vogliamo dare l’opportunità agli impiegati di avere più tempo per disconnettersi dall’ambiente lavorativo, godersi un meritato “timeout” e rilassarsi con gli amici, la famiglia o le persone care”.

“Tutelare la settimana degli impiegati”
Nella mozione si fa riferimento anche a uno studio che sostiene come periodi di vacanza trascorsi nel totale relax, bastano a innescare cambiamenti a livello genetico che smorzano lo stress, rafforzano il sistema immunitario e abbassano i livelli di alcune proteine legate allo sviluppo di demenza o depressione. Per questo “una settimana di vacanza in più è utile per tutelare la salute degli impiegati”. Infine, per i firmatari la proposta rientra “pienamente” nel tema della conciliabilità famiglia-lavoro.

  • 1