Chiasso, le vaccinazioni al Palapenz
Lunedì il centro apre anche per i cittadini di Morbio Inferiore e Vacallo. La risposta della cittadinanza over 80 è buona, sottolinea il direttore degli istituti sociali Fabio Maestrini
di Radio3i/ls
Chiasso, le vaccinazioni al Palapenz
Foto Chiara Zocchetti

I comuni si muovono. Dopo Bellinzona e Lugano, anche Chiasso si prepara ad aprire il centro di vaccinazione di prossimità. L’ubicazione scelta è il Palapenz, che aprirà i battenti lunedì 25 gennaio a partire dalle 10.00. Il checkpoint non servirà solo gli abitanti della cittadina di confine, ma anche quelli di Morbio Inferiore e Vacallo. Ad accedervi potranno dunque i residenti dei tre comuni che hanno oltre 80 anni, che hanno ricevuto la conferma telefonica dell’appuntamento dai loro Servizi comunali.

La risposta della cittadinanza, spiega il direttore degli istituti sociali di Chiasso Fabio Maestrini ai colleghi di Radio 3i, è molto buona. “A partire da oggi i funzionari stanno contattando le persone che si sono annunciate nelle scorse settimane per fissare gli appuntamenti in queste quattro giornate e devo dire che l’iniziativa ha riscosso un enorme successo”, sottolinea Maestrini. Anche nelle case anziani, dove i residenti sono stati vaccinati lunedì e martedì della scorsa settimana, il riscontro è buono. “Se devo basarmi sull’esperienza delle vaccinazioni nelle case anziani, c’è stata una buona adesione. Addirittura, si sono iscritte altre persone nel frattempo, per le quali stiamo discutendo con l’ufficio del farmacista cantonale”.

  • 1