Alex Pedrazzini, il ricordo della politica ticinese
Sulla rete si moltiplicano le espressioni di stima e cordoglio per la morte dell’ex consigliere di Stato Ppd. Anche la politica lo ricorda
di daco
Alex Pedrazzini, il ricordo della politica ticinese
Alex Pedrazzini nel 2010 a un evento di Terre des Hommes a Bellinzona. Dietro di lui il compianto ex consigliere di Stato e sindaco di Lugano Marco Borradori.

La notizia della morte di Alex Pedrazzini, già consigliere di Stato, ha fatto rapidamente il giro del Cantone, suscitando grande commozione, anche nella rete. Nel pomeriggio, espressioni di cordoglio su Facebook, accompagnate da manifestazioni di stima e ricordi spiritosi, sono giunte anche da alcuni esponenti del mondo politico ticinese che lo hanno affiancato e incontrato nella loro carriera.

Norman Gobbi: “Dirigendo il suo Dipartimento ho visto i segni che aveva lasciato”

Marco Romano: “Se non ti batti per il congedo nonnesco perdi il mio voto e quello dei miei nipotini!”

Alex Farinelli: “Quella simpatia è rimasta, come quando scrivevi una delle tue inconfondibili e-mail”

Piero Marchesi: “Persona carismatica, simpaticissima, istrionico e capace di sorprendere”

Tiziano Galeazzi: “Non mancavano le simpatiche battute di tanto in tanto per calmare gli animi”

Filippo Lombardi: “Monello e anticonvenzionale, ma di brillante intelligenza”

  • 1