Alex Pedrazzini è scomparso
L‘ex consigliere di Stato è morto a 70 anni. Il Governo: “Il suo slancio per avviare il riordino istituzionale del Cantone è stato pionieristico”
Redazione
 Alex Pedrazzini è scomparso

È deceduto a 70 anni Alex Pedrazzini. Ne dà notizia laRegione. Pedrazzini soffriva di seri problemi di salute. Esponente del Ppd, Alex Pedrazzini era stato consigliere di Stato dal 1991 al 1999. Classe 1951 e giurista di formazione, Pedrazzini era entrato nell’Amministrazione cantonale nel ‘77, mettendosi alle dipendenze di Flavio Cotti. Fra il 1984 e il 1987 era stato direttore del penitenziario della Stampa. Quale direttore delle Istituzioni negli anni ‘90, Alex Pedrazzini è considerato uno dei padri delle aggregazioni comunali. Dirigeva il Dipartimento delle istituzioni. Dopo avere lasciato il Governo, Alex Pedrazzini fu consigliere comunale a Giubiasco e gran consigliere (2003-2019).

Gli omaggi del Governo
In una nota trasmessa alle redazioni, il Consiglio di Stato ticinese “esprime la propria tristezza e partecipazione davanti alla notizia della scomparsa di una figura di primo piano nella politica ticinese degli ultimi trent’anni”. Fra i suoi successi quale direttore delle Istituzioni, il Governo ricorda in particolare l’approvazione popolare nel 1997 della Costituzione cantonale, come pure “il suo slancio pionieristico per avviare il riordino istituzionale del Cantone”: con “lo studio «Il Cantone e i suoi Comuni – L’esigenza di cambiare» ha infatti dato l’impulso per promuovere le prime aggregazioni comunali”.

Il Governo “rivolge ai congiunti di Alex Pedrazzini un deferente pensiero di affetto e di cordoglio, facendosi interprete dei sentimenti di tutta la comunità ticinese”.

  • 1