Civica
Al via oggi a Locarno la più grande Conferenza annuale dei Parlamenti dei Giovani
© Foto Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG
© Foto Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG
Redazione
5 mesi fa
All'evento, della durata di tre giorni e centrato sulle elezioni federali del 22 ottobre, parteciperanno oltre 160 giovani, a cui verrà spiegato l'iter elettorale, allo scopo di consentire ai partecipanti di comprendere e mettere in pratica questo strumento della democrazia svizzera.

Tre giorni e un fil rouge: le elezioni federali che si terranno il 22 ottobre. È questa la 31esima Conferenza dei Parlamenti dei Giovani (Cpg), che prenderà il via questo pomeriggio alle 15:30 alla Supsi di Locarno e terminerà domenica. A organizzarla la Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani (Fspg), in collaborazione con il Consiglio Cantonale dei Giovani (Ccg). A tenere il discorso di apertura sarà Marco Chiesa, presidente nazionale dell'Udc e consigliere agli Stati ticinese. "Per i giovani parlamentari", viene spiegato in una nota stampa, "questo evento rappresenta un’opportunità di networking nonché uno spazio per condividere il proprio impegno politico". Presenti all'appuntamento oltre 160 giovani, proveniente da ogni ancora della Svizzera, così come dalla Germania, dall'Italia, dalla Polonia, dalla Francia e dal Lussemburgo.

Le attività in agenda

L'evento, come detto, verterà sulle prossime elezioni federali e ai partecipanti verrà spiegato l'iter elettorale, "con lo scopo di consentire ai partecipanti di comprendere e mettere in pratica questo importante strumento della democrazia svizzera. Saranno inoltre organizzate tavole rotonde con alcuni giovani candidati per dimostrare ai giovani parlamentari che l'interesse e l'attivismo politico tra i giovani sono diffusi". Oggi pomeriggio i rappresentanti dei partiti giovanili visiteranno la Cpg per un'interazione con i partecipanti. In seguito, i vari partiti avranno la possibilità di presentarsi presso degli stand". Presenti saranno Nicolò Ghielmini (GUDC), Anastassiya Fellmann (Giovani UDC), Rocco Vitale (Giovani Verdi), Gianna Bonina (Giovani Verdi), Daniel Mitric (GLR), Anna-Sophia Spieler (GLR), Maya Tharian (GVL), Jeremy Borel (GVL), Isabelle Sob (Giovani del Centro), Vincenzo Robbiani (Giovani del Centro), Maurus Müller (GISO) e Aida Demaria (GISO). È inoltre prevista anche la visita di Raffaele De Rosa, presidente del Consiglio di Stato Ticinese e direttore del Dipartimento della sanità e della socialità, che sabato mattina, al Palacinema, aprirà il plenum della Conferenza.

"Tutto è politica"

Affinché i giovani presenti alla Conferenza dei Parlamenti dei Giovani possano informarsi al meglio sulle elezioni federali, easyvote -una delle offerte della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani- porterà a Locarno la campagna 'Tutto è politica', attraverso la quale la piattaforma intende mostrare ai più giovani l'importante impatto delle decisioni politiche sulla nostra vita quotidiana e sottolineare l'importanza del voto. La visibilità della campagna serve a evidenziare il collegamento tra la vita di tutti i giorni e la politica, oltre a sensibilizzare sul fatto che sul proprio sito e nell'applicazione, easyvote fornisce informazioni sui candidati e sul processo elettorale in modo facilmente comprensibile e politicamente neutrale.