Locarnese
Aggregazioni, Lavertezzo e Locarno "promessi sposi"
@Foto Garbani
@Foto Garbani
Redazione
9 mesi fa
I rispettivi sindaci hanno consegnato al Consiglio di Stato l’istanza per l’avvio di una procedura d’aggregazione dei due Comuni.

Si va verso un'altra aggregazione nel Locarnese. Lavertezzo e Locarno hanno infatti siglato una "promessa di matrimonio", con i due sindaci che oggi hanno consegnato a Norman Gobbi, direttore del Dipartimento delle Istituzioni e a Marzio Della Santa, caposezione degli Enti locali, l’istanza per l’avvio di una procedura d’aggregazione dei due Comuni. 

"Che sia una spinta per le aggregazioni nel Locarnese"

L’istanza d’aggregazione, sottolinea la Città di Locarno in una nota, "è figlia della proposta avanzata dal Municipio di Lavertezzo, dopo aver approfondito più scenari con il coinvolgimento diretto del Consiglio comunale. Da sempre fautrice delle fusioni comunali, Locarno ha raccolto all’istante l’invito di Lavertezzo. E questo “anche nella speranza che si tratti della scintilla che inneschi un circolo virtuoso sul fronte delle aggregazioni comunali, nel Locarnese da troppo tempo come ben sappiamo ferme al palo”, spiega Alain Scherrer, sindaco di Locarno, citato nel comunicato stampa. Gli fa eco Tamara Bettazza, sindaca di Lavertezza, secondo cui "la fusione con il Polo regionale sia quello che meglio risponde alle nostre aspettative e ai nostri bisogni".

"I due enti locali costituiranno una comunità solida"

I due Municipi ritengono che "gli attuali due enti locali costituiranno una comunità solida, che permetterà al comparto est di consolidare le proprie relazioni. Ad esempio, già attualmente alunni di Locarno dell’area agricola di fronte a Lavertezzo frequentano l’Istituto scolastico di quest’ultimo Comune e diversi domiciliati nell’area partecipano alle sue attività”.