Beni culturali
Accedete a ogni luogo grazie alle "Chiavi della cultura"
La chiesa di San Pellegrino a Giornico, ora unicamente accessibile via applicazione. © Adrian Michael / Wikimedia commons
La chiesa di San Pellegrino a Giornico, ora unicamente accessibile via applicazione. © Adrian Michael / Wikimedia commons
un mese fa
L'applicazione gratuita di A-pro permette di aprire le porte a luoghi storici e culturali nella Svizzera italiana, oltre che ad offrire informazioni supplementari.

Un progetto innovativo che permette di accedere a luoghi di interesse storico e culturale nella Svizzera italiana. "Chiavi della cultura" nasce da un'idea dell'Associazione Progetti non-Profit (A-pro) e vuole innovare il modo di fare turismo. Per il momento sull'applicazione - scaricabile su iPhone e sistemi Android - sono presenti due edifici: la Chiesa di Santa Maria del Castello e la Chiesa di San Pellegrino, situati a Giornico e muniti di una serratura elettronica. 

Accesso illimitato alle strutture

Scaricando l'applicazione, mediante la stessa sarà possibile aprire la porta dei due edifici e visitarli liberamente. Per poterlo fare basta inquadrare un codice QR tramite l'applicazione. Nella stessa sono anche presenti informazioni dettagliate sui luoghi visitati, ed è anche possibile fare una donazione destinata alla conservazione del monumento. 

Valorizzare luoghi sconosciuti

Quest'idea vuole rispondere a una differente esigenza del turismo "culturale, individuale e curioso", come spiega A-pro. "Tuttavia molti beni culturali sono difficilmente accessibili perché sono chiusi a chiave e, per poter essere visitati, richiedono un’organizzazione e una pianificazione della visita che spesso non può essere spontanea", precisa A-pro. Lo scopo del progetto è quindi facilitarne l'accesso tramite l'applicazione, che comporterà un'iscrizione dell'utente affinché venga inserito nella banca dati. Per il momento il progetto si trova in fase sperimentale, ma vuole essere esteso a tutti gli enti interessati su tutto il territorio cantonale e nazionale. 

I tag di questo articolo