5 arresti per spaccio nelle Tre Valli
In manette quattro cittadini italiani e un cittadino kosovaro, sospettati di aver smerciato circa 2kg di cocaina a consumatori locali. L’inchiesta era partita nel 2018, denunciata anche una cinquantina di persone per reati in urto alla Legge sugli stupefacenti
di MJ
5 arresti per spaccio nelle Tre Valli
Foto © CdT/ Chiara Zocchetti

Sono giunti a conclusione gli accertamenti relativi a un importante traffico di cocaina, al termine dei quali sono scattate le manette per cinque persone: un 41enne, di un 45enne, di un 48enne cittadini italiani residenti in Leventina, di un 29enne cittadino italiano residente in Riviera e di un 46enne cittadino kosovaro residente in Valle di Blenio. I cinque sono sospettati, comunicano il Ministero Pubblico e la Polizia Cantonale, di aver preso parte, a vario titolo e con varie responsabilità, a un importante traffico di cocaina di circa 2 chili. Droga che prevalentemente veniva spacciata a consumatori locali.

Inchiesta partita nel 2018
L’inchiesta era partita nel 2018 ed è durata svariati mesi, con il coordinamento degli inquirenti della Polizia cantonale in stretta collaborazione con la Polizia comunale di Biasca, la Polizia comunale di Faido e il Servizio antidroga della Polizia Città di Bellinzona. Le principali ipotesi di reato a carico dei primi quattro imputati sono di infrazione aggravata subordinatamente semplice e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Il 46enne dovrà invece rispondere di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. Denunciata a piede libero una cinquantina di persone per reati in urto alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni.

  • 1