Zurigo, tigre attacca e uccide custode allo zoo
La vittima è una collaboratrice, che è morta sul posto. Inutili i soccorsi
di Keystone-ats-ls
Zurigo, tigre attacca e uccide custode allo zoo
Foto archivio

Un incidente con esito letale si è verificato questo pomeriggio nel recinto delle tigri dello zoo di Zurigo. Una persona è morta, secondo quanto comunicato dalla polizia cittadina. La vittima è una collaboratrice dello zoo, che si occupava degli animali. Nonostante il rapido intervento, ogni tentativo di aiutarla è arrivato troppo tardi. La donna è morta sul posto.

L’episodio è avvenuto attorno alle 13:30. Ad avvisare i soccorritori è stato un visitatore dello zoo, che ha dovuto assistere alla scena. I motivi dell’aggressione non sono chiari e nemmeno le cause della presenza simultanea della donna e delle tigri nel recinto.

La tigre che ha sferrato l’attacco è ancora viva. Fino ad ora non aveva dato particolari segni di aggressività e si era sempre comportata normalmente, è stato spiegato.

Diversi agenti erano entrati in azione e l’area dello zoo interessata era stata chiusa. Attualmente nella struttura sono presenti due esemplari adulti di tigre dell’Amur, o tigre siberiana: una femmina di cinque anni di nome Irina, a quanto sembra l’autrice dell’attacco, e un maschio di quattro anni e mezzo chiamato Sayan.

Lo zoo di Zurigo è stato riaperto il 6 giugno dopo la chiusura dovuta all’epidemia da coronavirus.

  • 1