Traffico
Vacanze pasquali, due fine settimana di traffico intenso
©Chiara Zocchetti
©Chiara Zocchetti
Keystone-ats
2 mesi fa
Il traffico verso Sud durante le vacanze pasquali sarà intenso, con picchi di congestione previsti in particolare il Venerdì Santo. Si consiglia di evitare le code arrivando presto al portale Nord del San Gottardo o optando per percorsi alternativi come il San Bernardino o i treni navetta.

La prima ondata di viaggiatori diretti verso sud è già stata registrata nel fine settimana prima di Pasqua (23 e 24 marzo). Il motivo? L'inizio anticipato delle vacanze di primavera in 10 Länder tedeschi. Come di consueto, la seconda ondata di viaggiatori è prevista prima di Pasqua e proseguirà per tutte le vacanze pasquali. Ciò conferma la nuova tendenza che si osserva da due anni, secondo cui i picchi di traffico sono distribuiti su due fine settimana. Lo rende noto il TCS, spiegando che in 12 Cantoni e 3 Länder l'inizio delle vacanze coincide con il fine settimana di Pasqua. Sembra si stia confermando la tendenza degli ultimi due anni, ossia la distribuzione dei picchi di traffico su due fine settimana.

Venerdì Santo il picco di traffico sarà più elevato

Durante la settimana che precede la Pasqua il primo picco di traffico verso sud è atteso nella giornata di mercoledì. Giovedì Santo le code inizieranno a formarsi già la mattina presto, prima delle 8.00, e saranno più intense tra mezzogiorno e mezzanotte. Si stima che il traffico in ingresso al portale Nord del San Gottardo non diminuirà nella notte tra il Giovedì e il Venerdì Santo. Come lo scorso anno, l'ondata maggiore di traffico è prevista per il Venerdì Santo, in particolare tra le 8:00 e le 20:00. Dopo le 20:00 il traffico in ingresso al portale Nord del San Gottardo dovrebbe lentamente ridursi. Chi va in l'Italia deve tenere in considerazione i tempi di attesa al valico di confine Chiasso-Brogeda. In linea di massima, se si viaggia in direzione sud, per evitare il più possibile le code è opportuno arrivare al portale Nord del San Gottardo la mattina presto prima delle 8:00 o la sera tardi dopo le 22:00.

Rientro: code il lunedì di Pasqua

Alcuni vacanzieri rientreranno già la domenica di Pasqua, giornata in cui attualmente si prevede un traffico scorrevole. Le difficoltà maggiori sono attese per il lunedì di Pasqua, ossia tra le 10:00 e le 22:00 sono previste lunghe code all'ingresso al portale Sud Airolo. Nella giornata di martedì i tempi di attesa potrebbero essere più lunghi. Anche nel resto della settimana sono previsti code e tempi di attesa prolungati all'ingresso del portale Sud del San Gottardo. Per ridurre al minimo i tempi di attesa in coda durante il viaggio verso nord, si consiglia di programmare il rientro per la mattina presto prima delle 8:00 o la sera tardi dopo le 22:00.

Percorsi alternativi e treni navetta

Ai viaggiatori provenienti dall'area di Zurigo e dalla Svizzera orientale l'Ufficio federale delle strade (USTRA) consiglia di prendere la strada del San Bernardino (A13), in particolare se il tempo di attesa al tunnel del San Gottardo è superiore a un'ora. È tuttavia possibile trovare delle perturbazioni anche lungo questo percorso. Chi viaggia dall'altopiano verso sud può prendere i treni navetta del Lötschberg e del Sempione. Per i viaggiatori provenienti dalla Svizzera occidentale una buona alternativa è il Gran San Bernardo. Tuttavia, a differenza del tunnel del San Gottardo, il percorso attraverso il Gran San Bernardo è a pagamento. Per evitare attese in coda è possibile viaggiare verso sud comodamente in treno. Anche quest'anno le FFS mettono a disposizione treni e carrozze aggiuntivi per Pasqua.

Chiusure invernali dei passi alpini

A causa delle chiusure invernali dei passi alpini, la possibilità di transitare sui passi nel periodo pasquale è molto ridotta. Prima di pianificare un transito sui passi è assolutamente necessario informarsi preventivamente sullo stato di chiusura dei passi.