Un fine settimana di incidenti
Purtroppo l’arrivo dell’estate non porta con sé solo notizie positive. Da giovedì a domenica si sono verificati incidenti, molti dei quali fatali, in diversi Cantoni, la maggior parte dei quali nelle zone balneari
di GinB
Un fine settimana di incidenti
Immagine CdT

Quello appena passato non si può purtroppo definire un fine settimana all’insegna della tranquillità. Con l’arrivo della canicola molta gente si reca in prossimità di laghi, fiumi e piscine per trovare un po’ di sollievo dal grand caldo, ma come ogni anno in questo periodo il caldo e la disattenzione possono causare molti gli incidenti. Stando a quanto comunicato dalla Polizia, da giovedì a domenica in diversi Cantoni si sono verificati almeno sette incidenti, alcuni con esito fatale, in particolar nelle zone di balneazione.

Due annegamenti in Ticino
Venerdì pomeriggio un 14enne si è tuffato nel fiume Maggia vicino a Tegna e non è più riemerso. Nonostante i tentativi di salvataggio e rianimazione il ragazzo non ce l’ha fatta. Sabato pomeriggio un uomo francese di 78 anni è stato trovato deceduto nelle acque del lago a Caslano a circa 5 metri di profondità.

Incidenti anche nel resto della Svizzera
Stando a quanto riportato da Blue News, si sono purtroppo verificati incidenti anche in altri Cantoni. Giovedì sera un ragazzo di 23 anni era scomparso nel lago Sarnen, vicino a Sachseln (OW), ritrovato poi venerdì pomeriggio privo di vita dai sommozzatori della polizia. Venerdì sera un uomo di 46 anni è deceduto nella sua piscina di casa a Dreilinden (SG), mentre sabato pomeriggio si è verificato un incidente balneare in una piscina a Reinach (BL), dove un bambino di sette anni è stato trovato senza sensi in acqua, ma fortunatamente è stato rianimato e trasportato in ospedale. Sabato sera un cittadino svizzero residente nel Canton Berna ha avuto un incidente mentre nuotava nel fiume Aare; nonostante i tentativi di salvataggio l’uomo purtroppo è morto sul colpo. Ieri pomeriggio – domenica 19 giugno – un uomo di 85 anni è morto a Grandson (VD) dopo esser stato prelevato privo di sensi dal lago di Neuchâtel, mentre un giovane di 17 anni ha riportato una serie di ferite dopo essersi tuffato nel lago Nussbaumer (TG). Rimane inoltre tuttora disperso l’uomo di 74 anni scomparso venerdì vicino a Villeneuve sul Lago Lemano; l’uomo è uno svizzero residente in Vallese che era uscito a nuoto dalla sua barca per poi affondare improvvisamente.

Anche incidenti di montagna
Sempre questo fine settimana, un uomo 66enne residente nei Grigioni è caduto per circa 8 metri durante un’escursione vicino al Pizzo di Claro; i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo. Nel Canton grigioni un 75enne ha perso la vita a Tschlin, nella Bassa Engadina, mentre stava facendo parapendio.

  • 1