Tre collaboratori di un ospedale positivi
È avvenuto a Sciaffusa, sono entrati in contatto tutti con lo stesso paziente
di Keystone-ATS
Tre collaboratori di un ospedale positivi
Foto Shutterstock

Tre collaboratori dell’ospedale cantonale di Sciaffusa sono stati testati ieri positivi al Covid-19. Due persone lavorano nel reparto cure intensive e una terza in quello d’isolamento, ha fatto sapere la direzione degli ospedali sciaffusani. Per motivi di privacy, i responsabili del nosocomio non forniscono altre informazioni sulla loro funzione, il sesso o l’età. I tre, che hanno “lievi sintomi”, si sarebbero contagiati entrando in contatto con un unico paziente, “nonostante le misure di protezione”.

Contatti con 70 persone

L’apposita cellula cantonale ha identificato 70 persone che hanno avuto contatti con le tre persone contagiate. Tutte sono state informate. Nei due reparti interessati sono inoltre state introdotte misure supplementari di protezione: le visite nella stazione di cure intense devono essere autorizzate dalla direzione del nosocomio.

Altri reparti al sicuro

Gli altri reparti non sono toccati da queste misure, visto che all’interno dell’ospedale vige una netta separazione fra i positivi al coronavirus e gli altri pazienti.

  • 1