Svizzera
Nuova copresidente per le Donne socialiste
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
5 mesi fa
Nel corso della loro assemblea tenutasi oggi a Zurigo, le Donne socialiste svizzere hanno eletto una nuova copresidente nella persona di Mathilde Mottet (VS). Siederà accanto a Tamara Funiciello (BE).

Mathilde Mottet succede a Martine Docourt (NE), che lascia l'incarico dopo sei anni. La vallesana si è fatta notare per le sue azioni provocatorie. Il 1° agosto dello scorso anno aveva pubblicato su Instagram una foto dove alza il dito medio alla bandiera svizzera. Questo gesto le era valso decine di messaggi di insulti e minacce.

Le due posizioni adottate dall'assemblea tenutasi oggi a Zurigo

Da notare che l'assemblea ha inoltre adottato una posizione contro la stigmatizzazione e la criminalizzazione dell'esercizio del lavoro sessuale. Approvata anche una risoluzione che chiede un cessate il fuoco immediato e un'indagine sui crimini di guerra commessi in Israele e a Gaza.