Svizzera
L'AI coprirà le spese dei cani d'accompagnamento per bambini autistici
©Chiara Zocchetti
©Chiara Zocchetti
Keystone-ats
5 mesi fa
L'AI oggi versa un contributo solo per gli animali che accompagnano adulti con disabilità motorie.

In futuro, le spese per i cani d'accompagnamento destinati a bambini autistici e persone affette da epilessia saranno coperte dall'assicurazione invalidità (AI). Le nuove misure di finanziamento entreranno in vigore il 1° gennaio 2024, ha comunicato oggi l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS).

Oggi contributi solo per gli adulti

Per questi fidati animali, attualmente l'AI versa già un contributo alle persone in età adulta che soffrono di disabilità motoria. Dopo aver effettuato i dovuti accertamenti con i centri cinofili specializzati, il diritto è stato ora esteso anche ai cani da allerta per epilettici (bambini e adulti) e a quelli da compagnia per i bambini autistici fino a 9 anni, purché siano adempiute le condizioni. Inoltre, i disabili motori avranno diritto ad un cane d'assistenza già a partire dai 16 anni, invece degli attuali 18. Tutto ciò permetterà alle persone con disabilità di vivere in modo più autodeterminato, scrive l'UFAS.

Certificazioni

Per escludere qualsiasi rischio per gli assicurati o persone terze, nonché garantire il benessere degli animali, i centri di addestramento dovranno essere certificati dall'organizzazione Assistance Dogs International (ADI), precisa la nota.