Svizzera
Dal ghiacciaio spuntano i resti di un aereo precipitato 54 anni fa
Il Konkordiaplatz. Immagine Shutterstock
Il Konkordiaplatz. Immagine Shutterstock
8 giorni fa
Una guida alpina ha trovato i resti del velivolo sul ghiacciaio dell’Aletsch, in Vallese. I rottami sono riapparsi con lo scioglimento del ghiaccio

I resti di un vecchio aereo sono stati scoperti sul ghiacciaio dell’Aletsch, nel canton Vallese. Stando a quanto pubblicato dalla stampa del gruppo Tamedia, che ha pubblicato alcune foto dei resti del velivolo, la scoperta dei rottami è stata fatta ieri da una guida di montagna.

Un aereo precipitato 54 anni fa
Si tratta di un Piper Cherokee, immatricolato HB-OYL, che si era schiantato il 30 giugno 1968 con tre persone a bordo, tutte decedute. In una nota diffusa nel pomeriggio, la polizia cantonale sottolinea come all’epoca i mezzi tecnici per recuperare un relitto d’aereo caduto in zone di difficile accesso erano limitati. I corpi delle tre persone morte nello schianto erano invece state portate a valle. Con lo scioglimento del ghiaccio, alcuni rottami sono ora riapparsi.

Eventuali resti sono da segnalare alla polizia
È possibile che altri pezzi vengano presto liberati dal ghiacciaio. Chi dovesse trovarne è invitato a segnalarli alla polizia e a non toccarli per evitare il rischio di ferite. La polizia precisa che il Servizio investigativo sulla sicurezza svizzera (SISI) è stato informato dalle Forze aeree della scoperta di rottami di un aereo nei pressi della Konkordiaplatz, l’ampio altipiano glaciale situato in territorio vallesano a sud delle celebri montagne Eiger, Mönch e Jungfrau. Le indagini hanno permesso di identificare l’aereo nel Piper precipitato proprio lì 54 anni fa. Dato che gli incidenti aerei rientrano nella giurisdizione federale, anche il Ministero pubblico della Confederazione è stato informato del ritrovamento.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata