Svizzera
Coronavirus, il Ticino chiude i battenti
IN AGGIORNAMENTO - Le nuove misure restrittive del Governo: restano aperti supermercati e farmacie
La Redazione
Coronavirus, il Ticino chiude i battenti
Coronavirus, il Ticino chiude i battenti

Sabato pomeriggio il Governo ticinese ha emanato delle nuove misure restrittive per combattere il Covid-19. Da mezzanotte, fino al 29 marzo, rimarranno chiusi tutti gli esercizi pubblici (dai bar alle capanne) e i negozi che non vendono beni di prima necessità. Sono garantiti i servizi di consegna a domicilio, bancari, postali e quelli delle mense non aperte al pubblico. Tutte le altre attività (compresi quelle dei servizi cantonali) dovranno essere ridotte al minimo indispensabile. Non si esclude il rinvio delle elezioni comunali.

Le misure in sintesi:- Devono rimanere chiusi al pubblico tutti gli esercizi della ristorazione (bar, pub, ristoranti, campeggi, bar delle stazioni di servizio, bar delle pasticcerie, capanne). Sono esclusi i servizi di consegna a domicilio, le mense sociali, quelle aziendali e per le case anziani. I ristoranti degli alberghi resteranno a disposizione dei clienti che vi soggiornano, a patto di mantenere le misure di precauzione.- Devono rimanere chiusi al pubblico negozi e mercati, a esclusione di negozi di beni di prima necessità come beni alimentari (supermercati) e sanitari (farmacia) oltre alle stazioni di benzina.- Devono rimanere chiusi al pubblico barbieri, parrucchieri e centri di estetica, anche a domicilio.- Limitare al minimo indispensabile tutte le attività.- Restano garantiti i servizi postali, bancari, assicurativi.- La Polizia cantonale e comunale vigila sulle suddette nuove disposizioni.- L'offerta di trasporto pubblico sarà modulata.- Varate delle misure a sostegno dell'economia (Infoline per le aziende 0840 117 112, attiva da domenica mattina) e dei privati.- Prevista una dilazione di 60 giorni per le fatture emesse dal Canton Ticino.

In Svizzera le persone positive al coronavirus sono oltre 1'300 di cui 265 in Ticino (64 ospedalizzati e 13 in terapia intensiva) e 47 nei Grigioni. In Ticino sabato mattina sono stati annunciati altri due decessi che portano il totale dei morti legati al Covid-19 a 5. I dati delle guarigioni non sono ancora disponibili, ma il numero delle persone che si sono ristabilite è in forte aumento.

Per conoscere quali iniziative solidali sono state attivate sul territorio controlla la nostra lista in continuo aggiornamento.

La mappa aggiornata dei contagi

20:04 - La Francia chiude tuttoLa Francia ha deciso di chiudere tutti i luoghi pubblici "non indispensabili", fra i quali ristoranti, bar, luoghi di culto. Lo ha annunciato in diretta tv il primo ministro, Edouard Philippe. I contagi nel Paese hanno raggiunto nelle ultime 24 ore quota 4.500, con un aumento di 839 casi in 24 ore. I decessi sono aumentati di 12, e sono arrivati a quota 91.

18:40 - Italia, 2795 contagi in più rispetto a ieriSono 17.750 i malati di coronavirus in Italia, 2.795 in più di ieri, mentre il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 21.157. Le vittime sono 1.441. In un solo giorno c'è stato un aumento di 175 morti. Ma ieri erano stati 250.

18:27 - De Rosa: "Sensibilizzate l'opinione pubblica: gli anziani sono veramente a rischio".

18:18 - Vitta: "La hotline e la mail di servizio sarà attiva da domani (domenica) alle 10. Non chiamate ora".

18:16 - Vitta: "Faremo dei controlli per verificare che queste nuove misure vengano rispettate. Se ciò non avviene provvederemo a degli ammonimenti".

18:14 - Vitta: Per quanto riguarda le attività nell'ambito sanitario come dentisti il Medico Cantonale Merlani darà istruzioni più specifiche lunedì.

18:10 - Merlani: "A oggi in Ticino ci sono 265 casi di coronavirus comulativi. 64 persone ospedalizzate. 13 persone in terapia intensiva. 5 decessi".

18:09 - De Rosa: "Chiediamo di ridurre al minimo gli spostamenti".

18:08 - De Rosa: "Tutti dobbiamo fare insieme dei sacrifici. Sappiamo che non è facile perché questo virus stravolge i nostri schemi e le nostre relazioni sociali. Ma questi sacrifici saranno ripagati nel tempo e permettono di proteggere quello che abbiamo di più caro: la nostra saluta e quella dei nostri cari".

18:05 - Zali: "Da lunedì prossimo (16 marzo) le imprese di trasporto pubblico sono incaricate di modulare l’offerta".

18:00 - Gobbi: sulla posticipazione delle elezioni comunali: "Domani sentiremo anche i rappresentanti dei comuni, sembra che si andrà verso questa direzione".

17:53 - Vitta: "Siamo una comunità unita e responsabile. Sappiamo che state compiendo dei sacrifici e sappiate che queste vostre rinuncie offrono una grande e prezioso contributo al nostro Paese".

17:47 - Vitta: "C'è la possibilità di posticipare le elezioni comunali".17:45 - Vitta: "Amministrazione cantonale: saranno garantiti i servizi essenziali. Chiusi gli sportelli all’utenza. Aperti solo quelli per le urgenze."

17:42 - Vitta: "Inoltro dichiarazioni di imposte posticipate al 30 giugno".

17:41 - Vitta: "Il Governo comunica che ha deciso di attuare una serie di misure più restrittive per combattere la diffusione del Covid-19. Misure che entreranno a partire da mezzanotte fino al 29 marzo 2020.

1. Devono rimanere chiusi al pubblico tutti gli esercizi della ristorazione (bar, pub, ristoranti, alberghi, campeggi, bar delle stazioni di servizio, bar delle pasticcerie). Sono esclusi i servizi di consegna a domicilio, le mense sociali, quelle aziendali e per le case anziani.2. Devono rimanere chiusi al pubblico negozi e mercati, a esclusione di negozi di beni di prima necessità come beni alimentari (supermercati) e sanitari (farmacia) oltre alle stazioni di benzina. 3. Devono rimanere chiusi al pubblico barbieri, parrucchieri e centri di estetica, anche a domicilio.4. Limitare al minimo indispensabile tutte le attività. 5. Restano garantiti i servizi postali, bancari, assicurativi. 6. La Polizia cantonale e comunale vigila sulle suddette nuove disposizioni."

17:40 - Inizia la conferenza stampa nella sala del Gran Consiglio a Bellinzona.

17:38 - Trump: "ho fatto il test per il coronavirus""Ho fatto il test per il coronavirus": lo ha detto il presidente americano Donald Trump, spiegando che ancora non c'è il risultato.

17:15 - Inizia la diretta su TeleTicino e Radio3i con gli aggiornamenti sulla situazione attuale17:00 L'esercito mette fine al reclutamento in tutto il paeseL'esercito, in collaborazione con i Cantoni, ha deciso di mettere fine al reclutamento. Il provvedimento, che entra in vigore lunedì e vale fino a nuovo ordine, riguarda i sei centri di incorporazione nelle forze armate del paese. Lo ha riferito oggi il portavoce dell'esercito Daniel Reist. Gli ordini di marcia per il reclutamento già emessi non devono essere rispettati. Non appena la situazione lo permetterà, gli uomini obbligati al servizio militare saranno richiamati con un nuovo ordine di marcia. La misura mira a proteggere chi è chiamato al reclutamento, ma anche il personale dei sei centri. Allo stesso tempo, consente di utilizzare il personale medico dei centri di reclutamento a beneficio dell'esercito e del sistema sanitario civile.

17:06 - Diocesi: sospese tutte le funzioni religiose con il concorso di fedeliNiente messe in Ticino. Il vescovo di Lugano Valerio Lazzeri ha sospeso le celebrazioni. Le nuove misure della Diocesi entrano in vigore a partire dalla mezzanotte di oggi. Chiusi anche Curia, Centro San Giuseppe, Collegio di Lucino e Palazzo vescovile.

16:40 - In Lombardia 966 morti e 11685 positivi"I numeri evidenziano una crescita della diffusione del contagio, una crescita che è costante: ci sono 11.685 positivi in Lombardia, con un incremento di 1865, ci sono 4898 persone ospedalizzate con 463 persone in più. Le persone in terapia intensiva sono 732, con un incremento di 85 e i decessi 966, 76 in più": sono i numeri dell'emergenza coronavirus in Lombardia resi noti dall'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

15:21 - Italia, oltre 7mila denunce in un giornoIn Italia oltre settemila persone denunciate in un giorno per aver violato le misure restrittive introdotte con i provvedimenti governativi per l'emergenza coronavirus. Secondo gli ultimi dati del Ministero italiano dell'Interno, ancora in corso di consolidamento, sono state controllate complessivamente 157.271 persone, 6.942 delle quali denunciate per violazione delle misure e 276 per false dichiarazioni. Sono stati inoltre controllati 83.454 esercizi commerciali e denunciati 239 negozianti.

14:47 - La spagna vieta tutti gli spostamentiLa Spagna ha proibito tutti gli spostamenti che non siano dettati da cause di forza maggiore, ma è consentito andare al lavoro e rifornirsi di beni alimentari.

Lo riporta El Pais, precisando che lo ha deciso il Consiglio dei ministri in una riunione straordinaria convocata per decretare lo stato di allarme annunciato ieri dal premier Pedro Sanchez e che sarà in vigore per almeno due settimane. Il decreto, in vigore da lunedì, consente il ritorno al luogo di residenza e la continuazione dell'assistenza alle persone a carico. Lo stop agli spostamenti riguarda viaggi in auto e treno e quelli marittimi e aerei che non siano di servizio pubblico. Gli operatori dei trasporti ridurranno l'offerta di almeno il 50 per cento.

Le autorità competenti - si afferma ancora nel decreto - adotteranno le misure necessarie per garantire i rifornimenti alimentari, la loro produzione e distribuzione. Saranno inoltre organizzati corridoi sanitari per consentire spostamenti delle persone, entrata e uscita di materie prime e manufatti. Il paese iberico sta vivendo in questi giorni un alto numero di contagi per coronavirus: 5'100 i casi mentre le persone decedute sono 132.

14:17 -Siviglia cancella processioni settimana santaSiviglia ha deciso di annullare tutte le manifestazioni previste per la settimana santa, inclusa le celebri processioni che attirano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo per l'emergenza coronavirus. Lo riporta il Guardian citando le parole del sindaco della città andalusa, Juan Espadas Cejas.

L'epidemia da Covid-19 in Spagna sta pesando sul settore del turismo. Secondo l'associazione degli albergatori spagnoli, prenotazioni sono già calate del 20-30% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, soprattutto in Catalogna, Valencia e le Baleari.

Soffrono anche Madrid e Barcellona con il 20% e il 24% di prenotazioni in meno.

12:37 - Il Ministro della Salute francese avverte: gli anti-infiammatori possono aggravare la malattiaPrendere farmaci anti-infiammatori, contenenti ibuprofene, aspirina o cortisone ad esempio, "potrebbe essere un fattore aggravante dell'infezione" nei malati di coronavirus. È l'avvertimento del ministro della Salute francese, Olivier Véran.

"Prendere anti-infiammatori (ibuprofène, cortisone...) - ha scritto Véran su Twitter - potrebbe essere un fattore aggravante dell'infezione. In caso di febbre, prendete del paracetamolo. Se siete già sotto anti-infiammatori o in caso di dubbio, chiedete consiglio al vostro medico".

12:25 - A Londra trovato positivo un neonato, la madre era già infettaUn neonato è stato trovato positivo al test del coronavirus in un ospedale di Londra. Si tratta del più giovane contagiato in Gran Bretagna. Lo riporta il Guardian. La madre del piccolo, ricoverata in un ospedale nel nord della capitale britannica qualche giorno prima del parto per una polmonite, era stata contagiata dal Covid-19.

12:11 - 145.377 contagi nel mondo e 5.429 mortiSono 145.377 i casi di coronavirus nel mondo, 5.429 le persone decedute per il Covid-19 e i guariti 71.717, secondo l'aggiornamento della Johns Hopkins University.

I Paesi colpiti sono 129, con la Cina al primo posto (81.000 casi), seguita dall'Italia (oltre 17.600 casi) e dall'Iran (11.364 casi).

11:58 - Belgio, da oggi chiusi scuole, bar e ristoranti

Anche in Belgio comincia oggi un nuovo periodo di restrizioni alla vita sociale e agli eventi pubblici per cercare d'arginare l'epidemia di coronavirus: le scuole sono chiuse fino al 3 aprile, così come i bar, i ristoranti e le discoteche.Stessa sorte anche per tutti gli esercizi commerciali durante il weekend, salvo gli alimentari e le farmacie. Mentre sono annullati tutti gli eventi pubblici e gli spettacoli di teatri, cinema e centri culturali. Le nuove misure annunciate giovedì sera dal governo federale hanno provocato in molte zone del Paese una corsa ai supermercati nonostante le rassicurazioni delle autorità sul fatto che non ci sarà nessuna interruzione nella catena dei rifornimenti. Intanto sale a 689 il numero di contagi nel Paese, con 133 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore, e si registra anche un nuovo decesso che fa salire il numero totale a 4.

11:53 - Si allarga l'epidemia in Spagna: 5.100 contagi e 132 mortiIn Spagna il numero di contagi per coronavirus si attesta a 5.100 casi mentre le persone decedute sono 132. È quanto riporta El Pais citando il ministero della Sanità.

11:52 - Il Marocco chiude tutte le frontiereNella speranza di limitare il contagio di coronavirus il governo marocchino chiude da oggi con effetto immediato tutte le frontiere per evitare l'ingresso di stranieri e isolare i marocchini. Ceuta e Melilla, le enclave spagnole in Marocco sono completamente isolate.

Il porto di Tanger-Med, il più grande d'Africa, ha chiuso il terminal per i passeggeri.

11:21 - Altri due decessi in TicinoNelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati due decessi legati al Covid-19 in Ticino. Si tratta di due persone anziane vulnerabili, affette da patologie preesistenti, scrive lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta in una nota. Salgono dunque a 5 le vittime nel nostro Cantone. I nuovi casi di contagio registrati sono 54, per un totale di 265 casi. 

10:30 - 1189 casi confermati in SvizzeraStando all'ultimo aggiornamento dell'Ufficio federale della sanità (ore 10.30) sono 1359 le persone positive al virus, di cui 1189 confermati. I deccessi restano fermi a 11. 

09:42 - Interviene l'Esercito svizzeroL'Esercito scende in campo nell'ambito dell'impiego «Corona», fornendo ulteriori prestazioni di supporto a favore del Canton Ticino. A partire dalla serata di venerdì 13 marzo, personale e materiale sono stati messi a disposizione degli ospedali San Giovanni di Bellinzona e Civico di Lugano. 17 militari in ferma continuata delle truppe sanitarie sono impiegati al San Giovanni come supporto di personale nel quadro dell'assistenza ai pazienti in ambito low-level-care. Il supporto per quanto riguarda il materiale comprende sistemi respiratori e di monitoraggio, barelle, tende universali e container di cura. Anche il Civico di Lugano ha ricevuto supporto, sotto forma di 6 militari in ferma continuata delle truppe sanitarie e materiale, compresa una tenda universale. 

Lunedì l'Esercito svizzero interverrà anche nel resto della Svizzera, così come annunciato dal capo delle forze armate Thomas Süssli su Twitter, confermando informazioni del Blick online. Il Battaglione d'ospedale 5 sarà dispiegato per affrontare il virus, scrive Süssli. Si tratta di un "servizio speciale per la nostra sicurezza e la protezione di tutti". Il capo dell'esercito non è però entrato nei dettagli dell'operazione. Sul sito internet delle forze armate viene spiegato che fra i compiti di questo battaglione c'è il sostegno agli ospedali civili dal punto di vista del personale e del materiale in caso di situazione straordinaria.

09:30 - Apple chiude tutti i negozi fuori dalla CinaA causa del coronavirus Apple chiude tutti i suoi negozi nel mondo, a eccezione dei 42 Store in Cina che la compagnia ha riaperto ieri. Lo annuncia il Ceo Tim Cook su Twitter. "Nei nostri luoghi di lavoro e nelle nostre comunità, dobbiamo fare tutto il possibile per prevenire la diffusione del Covid-19. Apple chiuderà temporaneamente tutti i negozi al di fuori della Cina fino al 27 marzo, e si impegna a dare 15 milioni per aiutare la guarigione in tutto il mondo".

09:15 - Il Kosovo chiude le frontiereIl governo del Kosovo ha annunciato in serata la decisione di chiudere tutti i confini terrestri, consentendo l'ingresso nel Paese solo a cittadini kosovari. Nel paese si sono registrati i primi due casi di contagio da Covid-19. Il premier Albin Kurti, in una conferenza stampa al termine di una seduta dell'esecutivo, ha detto che tutti coloro che entreranno in Kosovo verranno controllati da medici e posti in isolamento per 15 giorni. Saranno chiusi caffè, ristoranti e centri commerciali e saranno sospesi tutti gli eventi culturali e sportivi.

09:01 - Prosegue il calo in Corea del SudLa Corea del Sud ha registrato venerdì 107 nuovi casi d'infezione al nuovo coronavirus, aggiornando i nuovi minimi da oltre due settimane: secondo il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), il totale supera le 8.000 unità, a 8.086.

09:00 In Cina guarigioni all'81%La Cina ha avuto venerdì 11 nuovi casi di coronavirus e 13 morti, tutti nell'Hubei, la provincia epicentro dell'epidemia. Il totale delle infezioni si è attestato a 80.824, comprensivo di 12.094 pazienti ancora sotto trattamento medico, 65.541 guariti e 3.189 decessi. La percentuale di guarigione è salita all'81%.