Sei mesi di prigione da scontare per l’ex presidente del Kloten
Jürg Bircher, dovrà scontare sei mesi di prigione per le accuse di amministrazione infedele, truffa, ripetuta falsità in documenti e cattiva gestione
di Keystone-ATS
 Sei mesi di prigione da scontare per l’ex presidente del Kloten

L’ex presidente dell’EHC Kloten, Jürg Bircher, dovrà scontare sei mesi di prigione per le accuse di amministrazione infedele, truffa, ripetuta falsità in documenti e cattiva gestione. Bircher, che ha 56 anni ed è stato presidente della club di hockey su ghiaccio dal 2008 al 2014, è stato condannato oggi dal Tribunale distrettuale di Zurigo a 30 mesi di detenzione, di cui 24 sospesi con la condizionale.

Il processo si è tenuto con il rito abbreviato: ciò significa che Bircher era reo confesso e che le parti si sono potute accordate sui capi d’accusa, sulla pena e sulle pretese in sede civile. Dai sei mesi che dovrà scontare, Jürg Bircher potrà dedurre tre giorni passati in detenzione preventiva nel 2014. In pochi anni Jürg Bircher ha condotto la quadra di hockey degli “aviatori” in un vero e proprio caos finanziario. Nel giugno 2012, l’EHC Kloten era sull’orlo della bancarotta, che ha potuto essere evitata soltanto grazie a nuovi fondi messi a disposizione da mecenati e sponsor.

Nel gennaio 2014, il Ministero pubblico zurighese ha aperto un’indagine contro l’ex presidente, scoperchiando una lunga serie di malversazioni, con soldi che facevano avanti e indietro tra il club di hockey su ghiaccio e le imprese di costruzione di Bircher. Jürg Bircher ha assunto le redine dell’EHC Kloten nell’autunno del 2008, promettendo che avrebbe mantenuto la squadra fra le “top 4” del massimo campionato di hockey, cosa che gli è riuscita fino al 2012

Erano gli anni dell’allenatore Eldebrink, del portiere della nazionale Ronnie Rüeger e di giocatori del calibro di Roman Wick, Romano Lemm e Félicien Du Bois e dei finlandesi Kimmo Rintanen e Tommi Santala. Nomi che hanno avuto un prezzo molto alto. Nel 2012 la Lega svizzera di hockey su ghiaccio ha concesso al club una licenza soltanto a determinate condizioni. Roman Wick lasciò i Kloten Flyers per i rivali zurighesi dello ZSC Lions, e anche il contratto con l’allenatore Eldebrink non fu rinnovato.

  • 1