Sport
Nessuna gara internazionale sul Rotsee nel 2020
Il lago lucernese dovrà attendere il prossimo anno in occasione delle prove di qualificazione ai Giochi olimpici di Tokyo 2022
La Redazione
Nessuna gara internazionale sul Rotsee nel 2020
Nessuna gara internazionale sul Rotsee nel 2020

Da oltre 100 anni, Lucerna attira i migliori vogatori di tutto il mondo. Proprio Questo fine settimana sul Rotsee avrebbe dovuto svolgersi la regata di qualificazione per i Giochi olimpici di Tokyo con la partecipazione di atleti provenienti da ben 50 nazioni. Purtroppo il Covid 19 lo ha impedito.

Sono passati più di 100 anni da quando si è svolta la prima regata sul Lago dei Quattro Cantoni, che è stato il punto di partenza per il canottaggio internazionale a Lucerna. Nel 1935 le regate furono trasferite al Rotsee. Questo lago si è rivelato ideale per le regate. È lungo 2,5 km, ma solo poche centinaia di metri di larghezza e rettilineo, formando così un campo di regata naturale. Il lago è circondato da dolci colline che lo proteggono dai venti laterali. Pure debole la corrente. Tutti fattori molto apprezzati dai vogatori.Il Rotsee ha rappresentato una svolta decisiva nel contesto mondiale del remo. Nel 1962 Lucerna ha ospitato i primi Campionati del mondo maschili, seguiti nel 1974 da quelli riservati alle categorie femminili e pesi leggeri.

La città di Lucerna, con i suoi tre club. Seeclub Lucerna (il più grande in Svizzera), 'Reuss' e Ruder Club Rotsee, rappresenta la culla del canottaggio elvetico

"È chiaro a tutti che il canottaggio internazionale fa parte del DNA di Lucerna e gli abitanti ne sono orgogliosi", dicono i rappresentanti del comitato organizzatore lucernese. Soprattutto in questi tempi difficili sentiamo il sostegno di Lucerna e dei nostri partner".

Ora Lucerna deve aspettare esattamente un anno per ospitare un altro evento internazionale di canottaggio, rappresentato dalle prove di qualificazione per i GO di Tokyo. "Siamo orgogliosi della nostra lunga tradizione di canottaggio internazionale a Lucerna. Vogliamo attirare atleti da tutto il mondo e dare loro la possibilità di gareggiare su uno dei laghi più belli del mondo in un ambiente naturale meraviglioso e con un'infrastruttura ottimale", concludono i rappresentanti del comitato organizzatore.

A.B.