“Mi pongo sempre nuovi obiettivi”
Vincenzo Nibali, ticinese d’adozione, ha parlato della sua carriera, dei suoi sogni e del suo rapporto con il territorio durante una serata alla Filanda
Redazione
“Mi pongo sempre nuovi obiettivi”

È uno dei ciclisiti più vincenti e carismatici degli ultimi 20 anni. Nel corso della sua attività agonistica ha conquistato il Giro d’Italia, la Vuelta a Espana e il Tour de France. Una carriera lunga quella di Vincenzo Nibali, caratterizzata, ancora oggi, dalla voglia di essere protagonista. “Trovo la motivazone ponendomi sempre dei nuovi obiettivi” ha raccontato ieri a Ticinonews il 37enne, ospite alla Filanda di Mendrisio.

Il messinese ha ripercorso alcune tappe significative della sua attività. “Ci sono stati momenti che sono stati molto belli per me: il Tour, il Giro e la Milano-Sanremo mi hanno regalato emozioni veramente particolari, delle gioie immense”. Per quanto riguarda il futuro “ho ancora alcuni sogni nel cassetto. Sarà difficile realizzarli, ma mai dire mai”.

Il legame con il Ticino
Residente nel Luganese, Nibali è ormai un ‘ticinese d’adozione’. “Da quando mi sono trasferito, sono riuscito a raggiungere alcuni dei miei più grandi risultati”. Risultati che sono frutto anche degli allenamenti fatti sulle strade del cantone. “I passi di montagna sono incredibili, perché ti permettono di accumulare in poco tempo tanti metri di dislivello. Si tratta di allenamenti molto intensi, che mi sono serviti a preparare gli appuntamenti più importanti”. Per finire, alcuni consigli per tutti gli appassionati e i ciclisti, amatoriali e non. “Un percorso classico è sicuramente il giro del lago. Ma anche la Val Colla e i passi presentano panorami molto belli”.

Loading the player...
  • 1