Sci
Lindsey Vonn, una notte da sogno: scende la Streif in notturna
© Shutterstock
© Shutterstock
19 giorni fa
A quattro anni dal suo ritiro la sciatrice statunitense è tornata sugli sci da discesa a Kitzbühel. "Ho sciato la discesa più difficile del mondo, mia madre sarebbe stata orgogliosa di me".

"Ce l'ho fatta! Ho sciato la discesa più difficile del mondo: la Streif. E l'ho fatto di notte!". In questo modo Lindsey Vonn, campionessa di sci statunitense ritiratasi dalla Coppa del mondo quattro anni fa, ha annunciato su Instagram la sua impresa. "Ho sempre desiderato sciare con gli uomini, ma non ero sicura di poterlo fare. Questo è stato uno dei progetti più emozionanti e pericolosi della mia vita, ma anche il più gratificante", ha continuato la sciatrice che in carriera ha vinto anche tre medaglie olimpiche e vanta 82 successi in Coppa del Mondo, record da poco eguagliato dalla connazionale Mikaela Shiffrin, a quattro vittorie dal primato di Ingemar Stenmark. 

Il sogno di competere con gli uomini

Più volte, nel corso della sua carriera, Vonn ha detto di avere un sogno: quello di mettersi alla prova contro i colleghi maschi. Ci è andata vicino, soprattutto nel 2017, ma non ha mai ricevuto il via libera definitivo per presentarsi al cancelletto di partenza e sfidare gli uomini. Ora non ha potuto gareggiare contro di loro, ma è sfrecciata lungo il mitico tracciato austriaco. "Ho sempre avuto molto rispetto per gli sciatori che gareggiano su questa pista, ma ora ne ho ancora di più. Dedico questa discesa a mia madre, il mio angelo custode che veglia su di me. So che sarebbe stata orgogliosa", scrive la statunitense. "A tutti coloro che hanno un sogno dico di non smettere mai di credere in voi stessi, non sapete cosa potete ottenere", conclude.

I tag di questo articolo