Ian Wright nuovo capo allenatore di Swiss Rowing
Succede al romando Edouard Blanc, che aveva lasciato l’incarico a conclusione dei GIochi olimpici di Tokyo
di Americo Bottani
Ian Wright nuovo capo allenatore di Swiss Rowing
Jan Wright con i componenti del 4 senza pesi leggeri campioni olimpici 2016 a Rio de Janeiro

A volte ritornano. Ian Wright è il nuovo allenatore di Swiss Rowing. Succede al romando Edouard Blanc che aveva lasciato l’incarico a conclusione dei Giochi olimpici di Tokyo. Per il tecnico neozelandese si tratta di un gradito ritorno. In effetti, Wright aveva già assunto tale incarico dal 2014 al 2016. Sotto la sua guida il 4 senza “leggero” composto da Mario Gyr, Simon Nipmann, Simon Schürch e Lucas Tramèr si era laureato Campione olimpico.

In questi ultimi cinque anni Wright ha svolto la funzione di allenatore capo della nazionale maschile australiana con la quale ha saputo ottenere diversi successi sia in occasione dei campionati del mondo sia ai GO nipponici. “Ho ricordi molto belli della Svizzera e del mio lavoro con la nazionale rossocrociata e sono felice di poter ritornare di nuovo a lavorare presso il centro nazionale di Sarnen. Ho seguito con interesse lo sviluppo del canottaggio in Svizzera negli ultimi cinque anni. Ho notato un buon mix di vogatori esperti e una giovane generazione emergente di canottieri”– ci ha confidato il tecnico neozelandese. Wright è già orientato ai Giochi olimpici di Parigi del 2024. “Per me diventa una sfida speciale in quanto abbiamo un anno in meno per prepararci in modo adeguato e una scadenza ancor più limitata per le qualificazioni. Ci aspettano mesi emozionanti. Dobbiamo sfruttarli in modo intelligente per essere al top al momento giusto”.

Il direttore di Swiss Rowing, Christian Stofer è molto contento della scelta del nuovo tecnico: “Sappiamo che Ian sa lavorare duramente per ottenere ottimi risultati. È nostro compito completare il team degli allenatori al fine di pianificare al meglio il compito di tutti gli addetti ai lavori”.

  • 1