Lugano di nuovo vincente nei Grigioni
I bianconeri superano per 3-1 il Davos
di Thomas Schürch
Lugano di nuovo vincente nei Grigioni
© CdT/ Chiara Zocchetti

Trasferta vittoriosa per il Lugano, che si impone 3-1 a Davos grazie alle reti di Bertaggia, Bürgler e Boedker.

Situazione di parità
La prima occasione del Davos capita a Hischier, che apporiftta di un errore di Riva per andare al tiro. In seguito ci provano Bürgler per il Lugano e Turunen per i grigionesi. L’equilibrio nel punteggio viene spezzato da Bertaggia, che al 4’21’’ porta in vantaggio i bianconeri ribadendo in rete una respinta di Mayer. I padroni di casa beneficiano quindi di una superiorità numerica, ma sono ancora gli uomini di Pelletier a sfiorare il punto del raddoppio con un ‘break’ dello stesso Bertaggia. Superata la metà della prima frazione, una nuova situazione di cinque contro quattro permette al Davos di ottenere la rete del pareggio grazie alla bordata di Nygren dalla linea blu. Nel finale c’è spazio ancora per il palo di Herzog da una parte e per un contropiede non concretizzato da Fazzini dall’altra. Il risultato alla prima pausa è di 1-1.

Il Lugano si porta avanti
Nella seconda frazione parte meglio il Davos, che si rende pericoloso con Palushaj e Ambühl. È però il Lugano ad andare in gol con Bürgler, abile a trovare il pertugio giusto per superare Mayer al termine di un’insistita azione di Suri. La reazione dei grigionesi è affidata a Herzog. La partita prosegue e i bianconeri sfruttano l’opportunità di giostrare con l’uomo in più sul ghiaccio per operare l’allungo con Boedker al 34’17’’. Da segnalare, nella circostanza, le veementi proteste di Wohlwend per un intervento di Loeffel su Nygren. I padroni di casa beneficiano poi di due superiorità numeriche, ma in entrambe le circostanze il ‘box’ dei ticinesi resiste e le due squadre vanno alla seconda pausa sul risultato di 1-3.

Nella terza e ultima frazione il risultato non cambia più e il Lugano si impone quindi per 3-1.


Tabellino:

HC Davos-HC Lugano 1-3 (1-1) (0-2) (0-0)
Reti:
04’21’’ Bertaggia (Arcobello) 0-1; 12’48’’ Nygren (Corvi, Palushaj, in 5 c. 4) 1-1; 25’30’’ Bürgler (Suri, Lajunen) 1-2; 34’17’’ Boedker (in 5 c. 4) 1-3
Arbitri:
Tscherrig e Nikolic (Fuchs e Wolf)
Davos: Mayer; Nygren, Zgraggen; Stoop, Jung; Heinen, Guerra; Meyer, Barandun; Herzog, Ambühl (C), Hischier; Wieser, Corvi, Turunen; Palushaj, Lindgren, Baumgartner; Aeschlimann, Frehner, Egli; Allenatore: Wohlwend
Lugano: Schlegel, Heed, Riva; Loeffel, Wellinger; Nodari, Wolf; Chiesa; Boedker, Arcobello (C), Bertaggia; Walker, Lajunen, Suri; Bürgler, Herburger, Fazzini; Lammer, Sannitz, Romaneghi; Traber; Allenatore: Pelletier
Premiati: Herzog e Schlegel

  • 1