Sport
Finale A per il quattro senza leggero maschile
Aurelia-Maxima Janzen (in alto) in piena azione nella gara d’esordio del mondiale U23
Aurelia-Maxima Janzen (in alto) in piena azione nella gara d’esordio del mondiale U23
23 giorni fa
Buon inizio per il doppio femminile Negrinotti/Ahumada ai mondiali di canottaggio che si stanno svolgendo a Varese

Al termine della seconda giornata dei mondiali varesini la Svizzera può vantare già un posto nella finale A grazie al quattro di coppia pesi leggeri maschile U23 formato da Tommaso Fassone, Dorian Rosenberg, Cedric Payer e Tobia Fürholz. L’armo rossocrociato vincendo la propria batteria si così assicurato un posto nella finale A in programma nella giornata di venerdì. In semifinale troviamo la singolista Aurelia Maxima Janzen, il doppio maschile di Yannick Raschle e Shamall Suero Santana e il peso leggero Gian Struzina , quest’ultimo in virtù del primo posto ottenuto nel ripescaggio. Passa ai quarti di finale il singolista élite Bojan Reuffurth, secondo in eliminatoria, preceduto unicamente dal fuoriclasse bulgaro Emil Nekov, campione europeo e mondiale in carica. Un posto nelle semifinali è sicuramente alla sua portata.

Dovranno per contro passare agli esami di riparazione il doppio élite di Olivia Negrinotti e Thalia Ahumada. Splendida la loro gara, portata a termine in terza posizione, alle spalle di Gran Bretagna e Canada, grandi favorite al podio. In semifinale passano i primi due equipaggi. Poca fortuna per la singolista “leggera” Aline Schwyzer, giunta terza nel ricupero, preceduta dalla britannica Olivia Batt e dall’argentina Julieta Gonzales Ricciuti, staccata di 1”15. Anche in questo caso passavano alle semifinali le prime due classificate. La Schwyzer dovrà quindi accontentarsi di un posto nella finale C o D.

Aurelia-Maxima Janzen ha dimostrato di essere in splendide condizioni di forma. Senza troppo forzare – la singolista rossocrociata ha vogato quasi costantemente al ritmo di 27 colpi al minuto, sempre utilizzando il vecchio modello di pale del tipo “Macon”. Ha chiuso al secondo posto a poco più di 2” dall’australiana Cormac Kennedy Levett.

Domani entreranno in scena gli atleti della categoria U19. Il programma prevede alle 9.25 la prima eliminatoria del 4 di coppia maschile con il luganese Leonardo Salerno affiancato da Gian Luca Egli e Alexander Bannwart del SC Stansstad e Nicolas Berger del Rowing Club Berna). La griglia è completata da Italia, dai campioni europei della Cechia, Germania e Australia. Passano alle semifinali i primi due equipaggi classificati.

Negli U23 sono previsti i ricuperi del doppio femminile. Olivia Negrinotti e Thalia Ahumada scenderanno in acqua alle 14.15. Avversarie saranno: Danimarca (già battuta in eliminatoria), Lituania, Ungheria e Lettonia. Passano i primi tre.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata