Esordio convincente degli armi elvetici nella seconda prova di Coppa del mondo
Dei dieci equipaggi elvetici in gara sul bacino lucernese del Rotsee, ben 5 hanno raggiunto lo stadio delle semifinali
di Americo Bottani
Esordio convincente degli armi elvetici nella seconda prova di Coppa del mondo

Sul leggendario bacino lucernese del Rotsee, flagellato da una pioggia insistente, ma in assenza di vento, si è disputata la giornata d’esordio della seconda tappa del circuito di Coppa del mondo. Non ci sono state sorprese di sorta. Dei dieci equipaggi elvetici in gara, ben 5 hanno raggiunto lo stadio delle semifinali: Jeanine Gmelin nel singolo, il doppio di Barnabé Delarze e Roman Röösli in campo élite, Sofia Meakin ed Eline Rol nel singolo pesi leggeri, tutti in forma diretta, mentre che il doppio “leggero” maschile U23 di Raphaël Ahumada e Gian Struzina, attraverso i ricuperi dopo aver concluso al 4° rango la prova eliminatoria vinta dagli irlandesi Fintan Joseph McCartney e Paul O’Donovan.

Domani mattina cercheranno il pass per la semifinale il due senza di Scott Bärlocher e Nicolas Kamber e i due quattro senza open, entrambi classificati al quarto rango nelle rispettive batterie di qualificazione. Il giovane quattro di coppia femminile di Pascal Walker, Lisa Lötscher, Ella von der Schulenburg e Salomé Ulrich, terminato il forzato stop per quarantena, sarà di scena domenica nella finale A, dopo aver terminato al sesto rango la prova preliminare. Il doppio U23 di Tim Roth e Kai Schätzle, quinto nell’eliminatoria e terzo nella prova d’appello, lo ritroveremo al via nella giornata conclusiva nella finale C (dal 13° al 20° rango).

Nel singolo femminile si è praticamente ripetuto il risultato della finale degli europei di Varese: primo posto per l’astro nascente del singolismo femminile, la russa Hanna Prakhatsen, secondo per la britannica Victoria Thornely, seguita a 12/100 dalla zurighese Jeannine Gmelin.

Nel doppio élite Barnabé Delarze e Roman Röösli si son dovuti inchinare di fronte agli olandesi Stefan Broenink e Melvin Twellaar, vice campioni europei 2021. Nella stessa seri erano impegnato anche il secondo equipaggio rossocrociato, formato dai giovani Kai Schätzle e Tim Roth che ha concluso al 5°ango.

Svizzeri protagonisti nel singolo pesi leggeri femminile. La romanda Eline Rol, reduce da un brutto incidente a Varese, fortunatamente risoltosi senza conseguenze fisiche, ha terminato la propria eliminatoria al secondo rango, staccata di 3” dall’olandese Martine Veldhuis. Secondo rango anche per Sofia Meakin, finita in scia della sorprendente cinese Huiru Li.

  • 1