Come è andata la tappa ”ticinese” del Giro d’Italia
Vinta dall’italiano Caruso, non ha però determinato cambiamenti ai vertici della classifica. Domani a Milano l’assegnazione della maglia rosa
di Redazione
Come è andata la tappa ”ticinese” del Giro d’Italia

La tappa svizzero italiana del Giro d’Italia non è stata soltanto fonte di disagi al traffico. “La risposta del pubblico è stata grandissima”, commenta su Teleticino Giacomo Menafoglio, giornalista a radio3i. Menafoglio ha seguito la corsa dalla cima del passo del San Bernardino. “Da Locarno a Bellinzona, fin su al San Bernardino, tantissima gente ha seguito la gara. Tanti svizzero-italiani, tanti svizzeri d’Oltralpe, ma anche tanta gente arrivata dall’estero. Tra i più scatenati, segnalo il fan club dello slovacco Peter Sagan, già campione del mondo per tre volte, che sul passo ha portato una marea di camper. Al suo passaggio – ben dopo i concorrenti più forti, perché saliva pianissimo – è quasi partita una festa da parte dei suoi sostenitori”.

Ad aggiudicarsi la tappa passata per Ticino e Grigioni – l’ultima di montagna e la penultima del Giro – è stato l’italiano Damiano Caruso, “partito in fuga proprio nella discesa dal San Bernardino. Inizialmente in fuga con un compagno, è riuscito ad arrivare al traguardo da solo, consolidando la sua secondo posizione in classifica generale. Il colpo della conquista della maglia rosa non gli è però riuscito: il colombiano Egan Bernal, troppo forte, ha saputo gestire l’ampio vantaggio acquisito nelle scorse tappe”. Delusione invece da parte del britannico Simon Yates: “ci si attendeva che desse battaglia sul San Bernardino, sullo Spluga e sull’Alpe Motta. Non ha però risposto presente: via libera, dunque, per Caruso e per Bernal in classifica”. E domani, secondo Giacomo Menafoglio, non ci dovrebbero essere particolari stravolgimenti: sarà dunque Bernal a vestire la maglia rosa a Milano. Per gli appassionati ticinesi di ciclismo il prossimo appuntamento è l’11 giugno, con il passaggio del Tour de Suisse in Leventina e in Val di Blenio.

  • 1