Campionati svizzeri 2021: ambizioni giustificate per gli armi ticinesi
Olivia Negrinotti e Nimue Orlandini (Ceresio) favorite nel doppio élite
di Americo Bottani
Campionati svizzeri 2021: ambizioni giustificate per gli armi ticinesi
Le ceresiane Olivia Negrinotti (a sinistra) e Nimue Orlandini ritratte nella finale A del doppio agli Europei di Kruszwica (Polonia)

Il calendario remiero non concede tregua. Lasciati alle spalle gli Europei U23 di Kruszwica, nel prossimo fine settimana – si parte già nel primo pomeriggio di venerdì – sul Rotsee di Lucerna vanno in scena i Campionati nazionali che vedono al via 627 equipaggi, il che rappresenta un nuovo impressionante primato di partecipazione. Vista la situazione pandemica, haimé purtroppo ancora preoccupante, è stato attuato un severo concetto di protezione al fine di garantire la massima sicurezza a tutti gli addetti ai lavori. Non sarà della partita la zurighese Jeannine Gmelin, campionessa uscente e neppure l’esponente del sodalizio malcantonese Aurelia Maxima Janzen, reduce dalla doppia medaglia d’argento: mondiale ed europea.

Il Ticino è rappresentato da ben 58 equipaggi, tra cui tre “otto”, barca regina del canottaggio: uno femminile negli U19 (Lugano) e due negli U17: (Lugano) e una mista Ceresio/Audax). Nel doppio femminile open, le ceresiane Olivia Negrinotti e Nimue Orlandini, reduci dall’ottimo quarto rango agli Europei in Polonia, partono con i favori del pronostico. Obiettivo podio per la Negrinotti nel singolo. Nel singolo U19 il titolo è alla portata del “nazionale” luganese Leonardo Salerno. Il Club Canottieri Lugano può contare su tre quattro di coppia performanti: nel contesto élite, nei pesi leggeri maschile e femminile Le ambizioni della Locarno sono poste soprattutto sul doppio femminile U17 di Beatrice Ravini Peverelli e Giulia Maggini), sulla Peverelli nel singolo e sul doppio maschile U15 misto Locarno/SCCM di Iker Mato e Joel Antonietti.

L’Audax Paradiso è presente sul bacino lucernese con 5 equipaggi. Fare una bella finale A con l’otto misto in compagnia degli amici della Ceresio e raggiungere una finale B, è l’obiettivo dichiarato dall’allenatore Augusto Zenoni, attivo in società dall’autunno dello scorso anno.

  • 1