Vittoria e primato per il Lugano
I bianconeri espugnano la Pontaise di Losanna grazie a un rigore di Maric
Redazione
Vittoria e primato per il Lugano
Foto Zocchetti

Notte speciale per il Lugano. I bianconeri si impongono per uno a zero in casa del Losanna e si issano momentaneamente al comando della classifica di Super League. Decisivo il rigore trasformato da Maric.

All’undicesimo l’episodio decisivo
Inizio perfetto per il Lugano, che impiega poco più di dieci minuti a sbloccare il parziale con Maric, a segno su calcio di rigore. La reazione dei padroni di casa è affidata a Boranijasevic. Il primo tempo tracorre senza ulteriori squilli, anche se nel finale c’è spazio ancora per il tentativo di Lavanchy .Le due squadre vanno al riposo sul risultato di 0-1.

I bianconeri resistono e conquisano i tre punti
Il Losanna rientra in campo deciso a inseguire il pareggio e si costruisce una buona occasione con Zakhnini, servito all’interno dell’area piccola con un cross rasoterra. Baumann però si fa trovare pronto e neutralizza in due tempi la deviazione dell’esterno avversario. Ci prova poi Loosli, il cui colpo di testa termina alto. I minuti passano e i vodesi fanno fatica a costruirsi nitide occasioni da rete. I bianconeri, da parte loro, tengono bene il campo e si difendono con ordine. Il tentativo dalla distanza di Hysenaj al novantesimo rappresenta l’ultimo sussulto della partita. Partita che gli uomini di Jacobacci vincono per 1-0, issandosi momentaneamente in testa alla classifica.

Tabellino :

Losanna-Lugano 0-1 (0-1)
Reti: 11’ Maric (r) (0-1)
Arbitro: Horisberger
FC Losanna (4-2-3-1): Diaw; Boranijasevic, Loosli, Monteiro, Egli Flo; Puertas, Schneuwly (C) (88’ Tsoungui); Da Cunha (75’ Hysenaj), Brazao (65’ Jenz), Zekhnini (65’ Geissmann); Guessand; Allenatore: Contini
FC Lugano (3-1-4-2): Baumann; Kecskes, Maric (C), Daprelà; Custodio (85’ Lungoyi); Lavanchy, Lovric, Guidotti (76’ Covilo), Guerrero (94’ Facchinetti); Gerndt (85’ Macek), Odgaard (94’ Oss); Allenatore: Jacobacci
Note: Stade Olympique de la Pontaise, 50 spettatori. Ammoniti: 49’ Zekhnini, 75’ Schneuwly

  • 1