Nations League, la Spagna è la prima finalista
Gli iberici si impongono 2-1 a San Siro contro l’Italia e staccano il ‘pass’ per l’atto conclusivo
di Thomas Schürch
Nations League, la Spagna è la prima finalista
Il teatro della sfida/ Foto Shutterstock

La rivincita è servita per la Spagna. Gli uomini di Luis Enrique accedono alla finale di Nations League battendo 2-1 l’Italia. Affronteranno la vincente di Belgio-Francia.

In rete Ferràn Torres
La partita inizia con entrambe le squadre schierate col 4-3-3 ed è l’Italia a farsi vedere per prima in avanti al quarto minuto, quando Chiesa impegna Simon da fuori area. Per gli spagnoli ci prova invece Oiarzabal, ‘murato’ nella circostanza da Bastoni. E al 17esimo sono gli iberici a portarsi in vantaggio; Alonso serve Oiarzabal sulla fascia sinistra e il traversone dell’attaccante pesca Ferràn Torres, che tocca in rete il pallone.

Trovato il gol, gli ospiti hanno immediatamente la possibilità di raddoppiare: Donnarumma sbaglia la presa sul destro da fuori area di Alonso e la sfera finisce contro il palo. La partita prosegue con le Furie rosse che praticano il loro abituale possesso palla, mentre gli azzurri pressano alto.

Gli uomini di Mancini si creano quindi due buone opportunità, prima con Bernardeschi, la cui conclusione mancina viene deviata sul palo da Simon, e successivamente con Insigne, che non inquadra la porta da ottima posizione.

Espulsione e gol
La situazione per la Selezione italiana precipita nel finale di primo tempo. Bonucci viene espulso al 42’ per somma di ammonizioni e in pieno recupero Ferràn Torres sigla di testa il punto del 2-0 spagnolo.

Pellegrini riapre la sfida, ma non basta
Nella ripresa la compagine di Luis Enrique mantiene il pallino del gioco, mentre Di Lorenzo e compagni si affidano alle ripartenze. Gli iberici falliscono però due occasioni per trovare il terzo gol e sono dunque i padroni di casa a dimezzare lo scarto all’83’: Chiesa sfrutta un errore di Pino per ripartire in contropiede e dopo una lunga cavalcata serve Pellegrini, il quale appoggia nella porta vuota. Si tratta dell’ultimo squillo dell’incontro, che si chiude sul punteggio di 2-1 in favore della Spagna.

L’Italia incassa così la prima sconfitta dopo 37 risultati utili consecutivi.

Tabellino:

Italia-Spagna 1-2 (0-2)
Reti:
17’ F. Torres; 47’ F. Torres; 83’ Pellegrini
Arbitro:
Karasev
Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci (C), Bastoni, Emerson; Jorginho (64’ Pellegrini), Barella (71’ Calabria), Verratti (58’ Locatelli); Chiesa, Bernardeschi (46’ Chiellini), Insigne (58’ Kean); Allenatore: Mancini
Spagna (4-3-3): Simon; Azpilicueta, Laporte, P. Torres, Alonso; Busquets (C), Koke (74’ Merini), Gavi (84’ Sergi Roberto); Sarabia (74’ Gil), F. Torres (49’ Pino), Oiarzabal; Allenatore: Luis Enrique
Note: Stadio Giuseppe Meazza, San Siro, 37’000 spettatori. Ammoniti: 29’ Bonucci, 45’ Azpilicueta, 65’ Sarabia, 71’ Pino, 81’ Locatelli, 89’ Oiarzabal. Espulso: 42’ Bonucci (somma di ammonizioni)

  • 1