Google e Netflix impegnati nella lotta al razzismo
I due investiranno rispettivamente 175 milioni e 120 milioni di dollari per agevolare imprese e collage di afroamericani
di Keystone-ATS/MMINO
Google e Netflix impegnati nella lotta al razzismo

L’amministratore delegato di Netflix, Reed Hastings, e sua moglie Patty Quillin donano 120 milioni di dollari a università e college afroamericani. La donazione record arriva fra le proteste in tutta America per la morte di George Floyd, che ha riacceso il dibattito sul razzismo e sull’uso eccessivo della forza da parte della polizia. Google, invece, ha deciso di stanziare oltre 175 milioni di dollari contro il razzismo con un pacchetto destinato ad agevolare le imprese e le start up di afroamericani. I fondi vanno ad aggiungersi al fondo da 100 milioni varato da YouTube nelle scorse settimane.

In un post sul blog, l’amministratore delegato Sundar Pichai si impegna anche a migliorare la rappresentanza afroamericana fra i livelli manageriali più alti entro il 2025.

  • 1