Magazine
“Il vaiolo delle scimmie non è per ora un’emergenza sanitaria”
2 mesi fa
Lo ha dichiarato il direttore dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus

Il vaiolo delle scimmie non è per il momento da considerare un'emergenza sanitaria: lo ha dichiarato l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms).

La dichiarazione è stata affidata allo stesso direttore generale dell'agenzia Onu, Tedros Adhanom Ghebreyesus, che in una nota diffusa dopo una riunione di esperti, ha detto che il vaiolo delle scimmie è una minaccia alla salute la cui evoluzione è preoccupante, ma che al momento non ha raggiunto lo stadio di un'emergenza sanitaria globale. “Per il momento, l’evento non costituisce una emergenza di sanità pubblica di portata internazionale, che è il livello più elevato di allerta che l’Oms possa emettere”, ha dichiarato Tedros.

La situazione attuale
A maggio di quest’anno è stato identificato il primo focolaio del virus e al momento si parla di oltre 2’500 casi confermati in tutto il mondo. La malattia è endemica nei paesi dell’Africa occidentale e centrale, e le segnalazioni di casi al di fuori di tali regioni sono normalmente associate all’importazione da queste aree. Il ceppo del 2022 si è differenziato da quello del 2018-19 grazie a 50 mutazioni, un numero importante e inaspettato.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata

I tag di questo articolo